Dovizioso: "Con poca acqua le rain e intermedie hanno grip, ma durano poco!"

Andrea Dovizioso ha svolto molti test sulle gomme nei primi due turni di libere a Sepang. Ha provato le dure, le intermedie e le rain, ma con poca acqua in pista sembra che le slick possano essere la soluzione migliore per la gara.

Dovizioso: "Con poca acqua le rain e intermedie hanno grip, ma durano poco!"
Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team
Maverick Viñales, Team Suzuki Ecstar MotoGP and Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team

Il venerdì di prove libere di Andrea Dovizioso è stato un vero e proprio test in funzione della gara che avverrà domenica sul tracciato di Sepang, in Malesia. Il pilota della Ducati ha sfruttato il primo turno di prove libere per provare le gomme dure, staccando sì il 15esimo tempo assoluto, ma è risultato il migliore con quella soluzione in ottica gara.

Nel pomeriggio, invece, la pista è stata bagnata dalla pioggia caduta fra il primo e il secondo turno di prove. Il forlivese ha così potuto provare sia le gomme rain che quelle intermedie della Michelin, iniziando inoltre a prendere confidenza con il nuovo asfalto di Sepang, mai testato sino a ora da gran parte dei piloti della MotoGP.

"Non c'erano grandi condizioni della pista ma quando hai un asfalto nuovo devi provare tanto, devi capire per cercare di avere più indicazioni possibili perché potremmo anche trovare queste condizioni in gara. Quindi abbiamo girato con gomme da pioggia anche se non c'era troppa acqua in pista e alla fine ci siamo presi un po' di rischi girando con le intermedie", ha affermato "DesmoDovi" al termine delle Libere 2.

"E' sempre importante capire se la pista si asciuga sempre nello stesso modo quindi capire dove si asciuga e come. Solo che era abbastanza pericoloso perché non si vedono le posizioni in cui è bagnato. L'asfalto è nuovo e scuro, davvero difficile. Non sapevo bene come interpretare la pista, dove spingere e dove no. Però le gomme sono andate bene e avevano un buon grip".

Andrea ha fatto poi le prime valutazioni sulle gomme provate nel pomeriggio malese: "Le rain durano davvero poco con questo caldo, ma anche con poca acqua in pista e traiettorie in parte già asciutte. Non si riescono a fare 20 giri. E' stato interessante perché Miller e Crutchlow hanno fatto il loro miglior tempo con le slick. Questo vuol dire che in queste condizioni abbastanza bagnate funzionano bene".

"Ho usato le intermedie e in questi casi sono favolose perché rischi molto meno, vanno in temperatura facilmente e quindi puoi provare a passare sopra le chiazze d'acqua senza particolari timori e problemi. Però durano poco. In funzione gara raramente sarà una buona scelta. E non avendo comunicazioni radio non ti puoi mettere a discutere con il tuo ingegnere su cosa fare nel corso della gara...".

condividi
commenti
Sepang, Libere 2: Miller ok sull'umido, Marquez e Iannone a riposo
Articolo precedente

Sepang, Libere 2: Miller ok sull'umido, Marquez e Iannone a riposo

Articolo successivo

Iannone: "Sento un po' di dolore, ma riesco a gestirlo molto bene"

Iannone: "Sento un po' di dolore, ma riesco a gestirlo molto bene"
Carica i commenti