Dovizioso: "Bella pole, grazie al team! Spero in un Warm Up asciutto"

Andrea Dovizioso ha centrato la quinta pole position della carriera in MotoGP sul tracciato di Sepang reso insidioso dalla pioggia. Il ducatista è risultato il più rapido sia con gomme morbide che con le dure.

Dovizioso: "Bella pole, grazie al team! Spero in un Warm Up asciutto"
Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team

Squillo Ducati a Sepang. Andrea Dovizioso, forse ancor più incentivato del solito dal rientro in pista del compagno di squadra Andrea Iannone, ha sfoderato una grande prestazione nelle Qualifiche in Malesia e ha riportato una Rossa in pole position. Per lui si tratta della quinta partenza al palo della carriera nella classe regina delle due ruote, questa ottenuta in condizioni meteorologiche piuttosto insidiose che hanno esaltato la sua guida sull'asfalto (nuovo) umido.

Dopo il primo tentativo fatto con una gomma morbida, Andrea è rientrato ai box per cambiarla e rientrare con una dura. Una scelta che alla fine ha pagato, perché lo ha aiutato ad abbassare il proprio crono e a centrare il miglior tempo assoluto delle prove ufficiali.

"Nemmeno il team ha capito la scelta perché non era la nostra strategia. Solo che c'era poca acqua e prima della Qualifica abbiamo scoperto che quasi nessuno aveva questa strategia e pensavo stessimo sbagliando qualcosa. Sono riuscito subito a fare un ottimo giro senza spingere più di tanto ma la gomma era molto morbida e faticavo un po' in inserimento, poi ero indeciso se fermarmi o no e ho fatto tutto il giro per decidere di fermarmi. Poi ho deciso e ho montato la dura pensando già di aver fatto un tempo decente. Infatti avevo pochi giri per preparare la dura".

"Qui servono 2 o 3 giri per prepararla al meglio. Non sapevo se fosse pronta al 100%, inoltre avrei dovuto guidare in maniera differente, aprire il gas più tardi ed essere meno aggressivo. Alla fine ho eguagliato il tempo fatto con la morbida e con un giro in più sarei andato abbastanza più forte. E quindi sono contento del lavoro con il team perché centrare risultati così in condizioni così difficili è sempre fantastico".

La pole non è solo frutto di un'ottima guida da parte del ducatista, ma anche delle condizioni meteo che sembrano aver favorito la Rossa numero 04. Nonostante ciò, Dovizioso afferma di sperare in un Warm Up asciutto per poter compiere ancora modifiche sulla sua Desmosedici GP in vista di una possibile gara senza pioggia.

"Non è tanto la pista ad essere buona per noi, quanto le condizioni. Questa mattina non siamo andati così bene. E' stato un turno difficile da interpretare, non è ancora chiaro chi ne abbia davvero di più per il podio con l'asciutto. Spero dunque che sia asciutto domattina per effettuare il Warm Up sull'asciutto".

"In gara si riescono a recuperare abbastanza facilmente le posizioni. Il rettilineo di partenza è lungo e largo. Con una buona partenza si può fare. Le condizioni atmosferiche di Sepang sono imprevedibili e tutto può succedere per davvero. Soprattutto con il nuovo asfalto. C'è più grip ma fa fatica ad asciugarsi bene. Oggi c'erano chiazze in traiettoria per tutta la pista e questo condiziona la scelta delle gomme per la gara".

In conclusione, il forlivese ha parlato della scelta gomme sia all'anteriore che al posteriore. Le soluzioni sembrano quasi obbligate. Il caldo e il nuovo asfalto dovrebbe costringere tutti i piloti a optare per la medesima soluzione: "Se non ci sarà il diluvio universale, come invece spesso capita qui, credo che tutti andranno con la dura dietro perché c'è tanta differenza tra la mescola morbida e quella dura. E quindi con il caldo che c'è e il consumo che abbiamo potuto verificare penso che tutti saranno orientati a montare una gomma dura anche all'anteriore".

condividi
commenti
Marquez: "Non mi sento ancora al 100%, ma sto meglio di ieri"
Articolo precedente

Marquez: "Non mi sento ancora al 100%, ma sto meglio di ieri"

Articolo successivo

Alvaro Bautista regala all'Aprilia un'ottima terza fila a Sepang

Alvaro Bautista regala all'Aprilia un'ottima terza fila a Sepang
Carica i commenti