MotoGP
28 mar
Prove Libere 1 in
23 giorni
G
GP di Doha
02 apr
Prossimo evento tra
29 giorni
G
GP d'Argentina
08 apr
Postponed
G
GP delle Americhe
15 apr
Postponed
G
GP del Portogallo
16 apr
Prossimo evento tra
43 giorni
G
GP di Spagna
29 apr
Prossimo evento tra
56 giorni
G
GP di Francia
13 mag
Prossimo evento tra
70 giorni
G
GP d'Italia
27 mag
Prossimo evento tra
84 giorni
G
GP della Catalogna
03 giu
Prossimo evento tra
91 giorni
G
GP di Germania
17 giu
Prossimo evento tra
105 giorni
G
GP d'Olanda
24 giu
Prossimo evento tra
112 giorni
G
GP di Finlandia
08 lug
Prossimo evento tra
126 giorni
G
GP d'Austria
12 ago
Prossimo evento tra
161 giorni
G
GP di Gran Bretagna
26 ago
Prossimo evento tra
175 giorni
G
GP di Aragon
09 set
Prossimo evento tra
189 giorni
G
GP di San Marino
16 set
Prossimo evento tra
196 giorni
G
GP del Giappone
30 set
Prossimo evento tra
210 giorni
G
GP d'Australia
21 ott
Prossimo evento tra
231 giorni
G
GP di Malesia
28 ott
Prossimo evento tra
238 giorni
G
GP di Valencia
11 nov
Prossimo evento tra
252 giorni

Domenicali a MVF: "Prodotto Ducati, anello tra MotoGP e SBK"

L'amministratore delegato della Ducati è intervenuto durante il convegno sul Racing della Motor Valley Fest.

Per gli appassionati di motorsport, il piatto forte della giornata inaugurale della Motor Valley Fest Digitale è stato senza ombra di dubbio il convegno riservato al Racing che, tra gli altri, ha visto salire sul palco anche Claudio Domenicali, amministratore delegato di Ducati.

L'ingegnere bolognese ha sottolineato proprio il forte legame che c'è tra la Rossa di Borgo Panigale e le corse, senza le quali anche la gamma stradale non potrebbe avere il suo storico carattere sportivo.

"Ducati è una di quelle aziende che si fa fatica a capire se fa le corse per realizzare le moto di serie o viceversa. Grazie ai successi straordinari ottenuti negli anni '90 in Superbike e poi in MotoGP penso che Ducati sia l'azienda con il legame più stretto tra il prodotto di serie che vendiamo e le moto che usiamo per correre in pista".

"Questo è un aspetto fondamentale per i nostri appassionati, perché genera una community più di tifosi che di clienti. Ma soprattutto genera una possibilità di ricerca che viene trasferita sul prodotto, che per caratteristiche del nostro marchio è estremamente dinamico e sportivo. Credo che faccia proprio parte del nostro DNA: è difficile dire cosa c'è di più importante delle corse per Ducati".

In passato, la Ducati era nota per il suo travaso di tecnologia dalla Superbike alle moto stradali. Un processo che si è completamente ribaltato, con le derivate di serie che ora sono l'ultimo anello di una catena che inizia in MotoGP.

"Direi che questa è un'interpretazione molto giusta. La nostra moto di serie più sportiva è la Panigale V4 ed è dotata di un motore quattro cilindri a V che è direttamente derivato da quello della nostra MotoGP del 2015. Da questo motore poi è stato derivato quello della Panigale Superbike".

"In qualche modo il ciclo oggi vede la MotoGP come fonte di ricerca e sperimentazione più avanzata, da cui si deriva una moto stradale sportiva. Da questa poi viene sviluppata la versione da competizione per la Superbike, che per regolamento deve essere una derivata di serie".

Nell'ambito della Motor Valley Fest ci sarà spazio anche per una gara Esports organizzata proprio dalla Ducati. Le gare virtuali sono un argomento che sembra stuzzicare Domenicali, che però alla fine preferisce ancora le care e vecchie gare vere e proprie.

"In questo periodo di lockdown c'è stata l'esplosione degli Esports e nel mondo della Formula 1 è addirittura più realistico, perché sei seduto veramente su una piattaforma con volante e pedali, quindi con reazioni molto simili. Nella MotoGP si gioca con il joypad, quindi l'interazione è un po' meno diretta, ma il livello a cui sono arrivati software e hardware è straordinario".

"Ho visto l'ultima gara di Formula 1 e devo dire che, stando dietro al televisore, il livello di emozioni è vicino a quello delle gare vere. Però è anche vero che quando sei nel paddock, per una gara vera, è ancora un'altra cosa. Il mondo digitale ci porterà molto avanti, ma la realtà resterà ancora più interessante".

condividi
commenti
Espargaro e Binder priorità KTM: Beirer allontana Dovizioso

Articolo precedente

Espargaro e Binder priorità KTM: Beirer allontana Dovizioso

Articolo successivo

Prime prove di "normalità": 13 piloti in pista a Misano

Prime prove di "normalità": 13 piloti in pista a Misano
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie MotoGP
Autore Matteo Nugnes