Casey Stoner ribadisce che non farà wild card neanche nel 2017

Casey Stoner ha ribadito ancora una volta la sua decisione di rimanere lontano dalle gare della MotoGP, nonostante le possibilità che gli sono state offerte quest'anno dalla Ducati.

Casey Stoner ribadisce che non farà wild card neanche nel 2017
Casey Stoner, Ducati Team
Casey Stoner, Ducati Team
Casey Stoner, Ducati Team
Casey Stoner, Ducati Team
Casey Stoner, Ducati Team
Casey Stoner, Ducati Team
Casey Stoner, Ducati Team
Casey Stoner, Ducati Team

L'australiano, che in questi giorni è stato a Milano per l'EICMA, ha fatto sia il punto riguardo al campionato, che sulla sua situazione professionale e sulla relazione con la Ducati.

Stoner, che attualmente veste i panni del collaudatore per la Casa di Borgo Panigale, ha ribadito la sua intenzione di continuare a fare questo, escludendo ogni possibilità di un suo rientro in gara anche solo come wild card.

"Non ho corso negli ultimi quattro anni e non lo farò neanche il prossimo anno. Molti pensavano che stessi per farlo in questa stagione, ma non è stato così" ha detto Stoner.

Proprio per questo, Paolo Ciabatti, aveva messo in chiaro qualche giorno fa che se Stoner non ha corso quest'anno avendone l'occasione, non lo farà mai più.

In una chiacchierata con Motorsport.com, Ciabatti aveva rivelato che il contratto dell'ex iridato della MotoGP comprendeva solo la sua partecipazione ai test, e che in nessun caso fosse contemplato un ritorno in gara.

"Nelle trattative con Casey non si era mai parlato della possibilità di disputare un GP, il suo contratto contemplava solo tre test. Quello che succede è che quando lo vedi salire sulla moto e ti rendi conto di quanto sia ancora veloce, pensi subito che sarebbe un sogno se tornasse a correre una gara" ha detto il manager italiano.

Tuttavia, ha inoltre sottolineato che la possibilità di vederlo di nuovo in battaglia con Valentino Rossi e Jorge Lorenzo, oltre a quella di farlo per la prima volta con Marc Marquez, era concreta in Austria, ma che non si è potuta concretizzare per motivi che non ha voluto specificare.

"Noi non potevamo escludere questa possibilità, ma se non ha corso in Austria, non lo farà più" ha concluso Ciabatti.

condividi
commenti
Valentino: "Sono davvero impaziente di scoprire la M1 2017"

Articolo precedente

Valentino: "Sono davvero impaziente di scoprire la M1 2017"

Articolo successivo

Barcellona resta nel calendario della MotoGP fino al 2021

Barcellona resta nel calendario della MotoGP fino al 2021
Carica i commenti