Casey Stoner non sente la mancanza della MotoGp

Casey Stoner non sente la mancanza della MotoGp

L'australiano ribadisce di essere contento della scelta di abbandonare il Motomondiale

In molti, noi compresi, erano convinti che non ci sarebbe voluto troppo prima che a Casey Stoner tornasse una voglia matta di salire in sella ad una MotoGp. Evidentemente però ci eravamo tutti sbagliati, perchè ogni volta che il due volte campione del mondo rilascia una dichiarazione lo fa solo per ribadire di essere contento della sua scelta di dire basta al Motomondiale per stare vicino alla famiglia (e questa foto sembra esserne una bella testimonianza) e di non avere la minima intenzione di tornare, almeno per ora. E' questo infatti il succo dell'ultima breve intervista che ha rilasciato ad Autosport, nella quale ha ribadito i concetti già espressi più volte: "A questo punto non mi vedo pronto a tornare indietro. Credo di aver chiuso con la MotoGp. Non vedo il campionato andare nella direzione che vorrei, nella maniera che mi possa far tornare la voglia di tornare a divertirmi su una moto". L'australiano poi ha ammesso di continuare a seguire le gare, ma senza un particolare interesse: "Seguo le gare, ma non muoio se non riesco a vederle o se non posso sapere il risultato. Diciamo che la seguo giusto come la potrebbe seguire un semplice fan". Come ha già ribabito più volte, poi ha aggiunto che gli manca solo la sua moto: "Mi manca solo la parte legata alla moto. Forse anche un po' la squadra ed i ragazzi con cui ho lavorato per tanti anni. E' anche vero che se voglio guidare una moto, lo posso fare ovunque e non ho bisogno di tornare in MotoGp per farlo. Onestamente però tutto quello che circonda la pista è troppo distante da me per farmi venire la voglia di tornare".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Casey Stoner
Articolo di tipo Ultime notizie