MotoGP
18 ott
-
20 ott
Evento concluso
25 ott
-
27 ott
Evento concluso
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
15 nov
-
17 nov
Evento concluso

Brno, Warm-Up: Dovizioso brilla nella doppietta Ducati, solo decimo Valentino

condividi
commenti
Brno, Warm-Up: Dovizioso brilla nella doppietta Ducati, solo decimo Valentino
Di:
5 ago 2018, 08:17

Il forlivese vola con una doppia gomma dura e precede di un soffio Lorenzo. Occhio a Marquez, terzo e molto vicino, mentre il "Dottore" rimane attardato. Pol Espargaro cade ed è al centro medico.

Andrea Dovizioso sembra davvero intenzionato a lasciare un segno importante sul weekend di Brno del Mondiale MotoGP. Dopo aver conquistato la pole position nelle qualifiche di ieri, il pilota della Ducati ha infatti concesso il bis nel Warm-Up di questa mattina, che comunque non potrà essere troppo significativo in ottiva gara, con una temperatura decisamente più bassa rispetto a quella prevista per le 14.

La pioggia caduta nel corso della notte non sembra poter intaccare il caldo infernale che ricopre il tracciato ceco, ma le Ducati sembrano davvero sguazzarci in queste condizioni. Montando la gomma dura al posteriore, come la maggior parte del gruppo, "Desmodovi" ha girato in 1'56"177 e con questa prestazione ha preceduto di 96 millesimi la Desmosedici GP gemella di Jorge Lorenzo, che a sua volta montava due hard.

In terza posizione c'è la Honda di Marc Marquez, con il leader della classifica iridata che a sua volta è molto vicino, staccato di soli 113 millesimi, e precede l'altra RC213V con i colori LCR affidata a Cal Crutchlow, che ha montato la gomma media al posteriore.

Il più aggressivo tra i big è stato probabilmente Maverick Vinales, che ha sfruttato questi 20 minuti lavorando con la gomma morbida sul posteriore della sua Yamaha. Lo spagnolo ha staccato il quinto tempo a 209 millesimi dalla vetta, precedendo la Suzuki di un Andrea Iannone che è anche incappato in una caduta nei primi minuti del turno, fortunatamente senza particolari conseguenze.

Continuando a scorrere la classifica, stupisce il settimo tempo della Yamaha Tech 3 di Hafizh Syahrin, seguito dalla seconda Suzuki di Alex Rins e dalla Ducati di Jack Miller, che a sua volta ha provato a lavorare con la gomma soft come Vinales.

Bisogna scorrere la classifica fino al decimo posto dunque per trovare Valentino Rossi: il "Dottore" si è allineato alle scelte degli altri, con una doppia gomma dura, ma a livello di passo sembra mancargli qualcosina rispetto alle Ducati e a Marquez a parità di condizioni. Dunque, bisognerà vedere se oggi pomeriggio andrà sul sicuro, sapendo però di correre ad handicap, o se proverà ad azzardare qualcosa di diverso.

Fuori dalla top 10 invece Dani Pedrosa e Johann Zarco, che hanno chiuso rispettivamente in 12esima e 15esima posizione, con il francese della Yamaha Tech 3 che è anche dietro all'Aprilia RS-GP di Aleix Espargaro. Attardato anche Danilo Petrucci, che sulla sua Ducati Pramac ha accusato un problema al cambio, che non rispondeva con la rapidità tipica del seamless.

Solamente 24esimo Franco Morbidelli con la Honda della Marc VDS, mentre bisogna segnalare che nel finale ci sono stati momenti di apprensione per la caduta di Pol Espargaro alla curva 3. Le immagini dell'incidente non sono state mostrate, ma il pilota della KTM è rimasto a terra dolorante e successivamente condotto al centro medico per accertamenti. Si aspettano quindi aggiornamenti sulle sue condizioni.

Cla # Pilota Moto Giri Tempo Gap Distacco km/h Speed Trap
1 4 Italy Andrea Dovizioso Ducati 9 1'56.177     167.423  
2 99 Spain Jorge Lorenzo Ducati 9 1'56.273 0.096 0.096 167.285  
3 93 Spain Marc Márquez Alenta Honda 10 1'56.290 0.113 0.017 167.261  
4 35 United Kingdom Cal Crutchlow Honda 10 1'56.336 0.159 0.046 167.195  
5 25 Spain Maverick Viñales Yamaha 10 1'56.386 0.209 0.050 167.123  
6 29 Italy Andrea Iannone Suzuki 8 1'56.401 0.224 0.015 167.101  
7 55 Malaysia Hafizh Syahrin Yamaha 10 1'56.637 0.460 0.236 166.763  
8 42 Spain Alex Rins Suzuki 10 1'56.696 0.519 0.059 166.679  
9 43 Australia Jack Miller Ducati 9 1'56.733 0.556 0.037 166.626  
10 46 Italy Valentino Rossi Yamaha 9 1'56.788 0.611 0.055 166.547  
11 19 Spain Alvaro Bautista Ducati 9 1'56.827 0.650 0.039 166.492  
12 26 Spain Daniel Pedrosa Honda 8 1'56.896 0.719 0.069 166.394  
13 53 Spain Tito Rabat Ducati 9 1'56.969 0.792 0.073 166.290  
14 41 Spain Aleix Espargaro Aprilia 10 1'57.007 0.830 0.038 166.236  
15 5 France Johann Zarco Yamaha 10 1'57.131 0.954 0.124 166.060  
16 9 Italy Danilo Petrucci Ducati 9 1'57.185 1.008 0.054 165.983  
17 30 Japan Takaaki Nakagami Honda 10 1'57.242 1.065 0.057 165.903  
18 38 United Kingdom Bradley Smith KTM 10 1'57.289 1.112 0.047 165.836  
19 45 United Kingdom Scott Redding Aprilia 10 1'57.405 1.228 0.116 165.672  
20 12 Switzerland Thomas Lüthi Honda 10 1'57.663 1.486 0.258 165.309  
21 44 Spain Pol Espargaro KTM 8 1'57.797 1.620 0.134 165.121  
22 6 Germany Stefan Bradl Honda 10 1'57.925 1.748 0.128 164.942  
23 50 France Sylvain Guintoli Suzuki 10 1'57.957 1.780 0.032 164.897  
24 21 Italy Franco Morbidelli Honda 8 1'58.037 1.860 0.080 164.785  
25 10 Belgium Xavier Simeon Ducati 10 1'58.212 2.035 0.175 164.541  
26 17 Czech Republic Karel Abraham Ducati 10 1'58.493 2.316 0.281 164.151  

 

Articolo successivo
Fotogallery MotoGP: la strepitosa pole di Dovizioso e la Ducati al Gran Premio di Repubblica Ceca

Articolo precedente

Fotogallery MotoGP: la strepitosa pole di Dovizioso e la Ducati al Gran Premio di Repubblica Ceca

Articolo successivo

Il Mondiale MotoGP potrebbe sbarcare in Messico nel 2019

Il Mondiale MotoGP potrebbe sbarcare in Messico nel 2019
Carica i commenti