MotoGP
30 apr
-
03 mag
Evento concluso
14 mag
-
17 mag
Evento concluso
28 mag
-
31 mag
Evento in corso . . .
04 giu
-
07 giu
Prossimo evento tra
6 giorni
18 giu
-
21 giu
Canceled
25 giu
-
28 giu
Canceled
09 lug
-
12 lug
Canceled
G
GP della Repubblica Ceca
06 ago
-
09 ago
Prossimo evento tra
69 giorni
G
GP d'Austria
13 ago
-
16 ago
Prossimo evento tra
76 giorni
G
GP di Gran Bretagna
27 ago
-
30 ago
Prossimo evento tra
90 giorni
G
GP di San Marino
10 set
-
13 set
Prossimo evento tra
104 giorni
G
GP di Aragon
25 set
-
27 set
Prossimo evento tra
119 giorni
G
GP di Thailandia
02 ott
-
04 ott
Prossimo evento tra
126 giorni
15 ott
-
18 ott
Prossimo evento tra
139 giorni
23 ott
-
25 ott
Prossimo evento tra
147 giorni
G
GP della Malesia
29 ott
-
01 nov
Prossimo evento tra
153 giorni
13 nov
-
15 nov
Prossimo evento tra
168 giorni
20 nov
-
22 nov
Prossimo evento tra
175 giorni
G
GP di Valencia
27 nov
-
29 nov
Prossimo evento tra
182 giorni

Brno, Libere 3: acuto di Valentino con la Soft davanti alle Ducati di Petrucci e Lorenzo. Vinales fuori dalla Q2!

condividi
commenti
Brno, Libere 3: acuto di Valentino con la Soft davanti alle Ducati di Petrucci e Lorenzo. Vinales fuori dalla Q2!
Di:
4 ago 2018, 09:03

Rossi firma un ottimo tempo con gomma Soft al posteriore, ma il passo latita ancora. Lorenzo prova la nuova carena e migliora, Dovizioso chiude la Top 10, sarà in Q2 per un soffio. Vinales costretto a fare la Q1.

Il terzo turno di prove libere della MotoGP sul tracciato di Brno, sede del Gran premio di Repubblica Ceca 2018, porta in dote la zampata del 9 volte campione del mondo Valentino Rossi. Il "Dottore" ha mirabilmente sfruttato una gomma nuova Soft al posteriore e ha portato la sua Yamaha M1 ufficiale davanti a tutti, sfruttando molto bene il riferimento di Andrea Dovizioso che era intento a rientrare in Top 10 per evitare la Q1.

Rossi ha mostrato un grande potenziale sul giro secco, ma non deve ingannare. Per la Qualifica sarà certamente tra i protagonisti, ma sul passo le Yamaha hanno mostrato tutte difficoltà evidenti rispetto a Honda e Ducati. Valentino ha lavorato molto a inizio turno con due Hard, ma i risultati sperati non sono arrivati.

Dietro il 9 volte iridato ecco le prime Ducati, si tratta delle Desmosedici GP 2018 di Danilo Petrucci e Jorge Lorenzo. Le Rosse dell'italiano e dello spagnolo erano dotate della nuova carena, che ha debuttato ieri pomeriggio proprio sulla Ducati del pilota ternano del team Pramac.

Petrucci si è fermato a 86 millesimi di secondo da Rossi e ha preceduto di 65 millesimi la moto gemella di Lorenzo. Proprio Jorge ha mostrato un miglioramento impressionante rispetto a ieri, quando invece appariva in grossa difficoltà. E' evidente che i cambiamenti d'assetto, uniti all'introduzione della nuova carena, abbiano fatto la differenza.

Andrea Dovizioso ha invece preferito evitare di usarla nelle Libere 3 (dovrebbe provarla nelle Libere 4) ma non è riuscito a mostrare lo stesso potenziale di ieri. Sul passo gara è apparso meno incisivo e sul giro secco in netta difficoltà rispetto a Petrucci e a Lorenzo. Non a caso ha chiuso in decima posizione e per un soffio è riuscito a entrare direttamente in Q2.

La prima Honda in classifica è quella di Marc Marquez, quarto e staccato di quasi 3 decimi da Rossi. Ma il campione del mondo in carica non si è certo preoccupato nel dare il massimo sul giro secco, proseguendo nel suo lavoro di messa a punto della moto in vista della gara di domani. Bel passo avanti di Andrea Iannone in sella alla prima Suzuki, quinto e staccato di pochi centesimi da Marquez.

Dani Pedrosa conferma di essere in un momento di forma decisamente migliore rispetto agli ultimi weekend di gara centrando il sesto tempo davanti alla Honda RC213V privata del team LCR affidata a Cal Crutchlow. Proprio il britannico si è reso protagonista di una caduta alla Curva 3 negli ultimi istanti del turno, che lo hanno fermato mentre si stava migliorando.

Buon tempo di Johann Zarco, ottavo con la Yamaha M1 del team Tech3 davanti alla Ducati di un Tito Rabat in grande spolvero. Come detto, la Top 10 è chiusa dalla Desmosedici GP 2018 ufficiale di Andrea Dovizioso. Appena fuori dai primi 10 ecco la Yamaha M1 ufficiale di Maverick Vinales, che sarà così costretto a passare per la Q1 se vorrà giocarsi le prime 12 posizioni della griglia nella Q2 di questo pomeriggio.

Da segnalare il 15esimo tempo di Franco Morbidelli, ma anche le cadute di Takaaki Nakagami, scivolato alla Curva 7 e quella di Hafiz Syahrin a fine turno alla Curva 13.

Cla # Pilota Moto Giri Tempo Gap Distacco km/h Speed Trap
1 46 Italy Valentino Rossi  Yamaha 17 1'55.175     168.880 309
2 9 Italy Danilo Petrucci  Ducati 16 1'55.261 0.086 0.086 168.754 309
3 99 Spain Jorge Lorenzo  Ducati 16 1'55.326 0.151 0.065 168.659 312
4 93 Spain Marc Márquez Alenta  Honda 17 1'55.458 0.283 0.132 168.466 309
5 29 Italy Andrea Iannone  Suzuki 18 1'55.499 0.324 0.041 168.406 306
6 26 Spain Daniel Pedrosa  Honda 18 1'55.517 0.342 0.018 168.380 311
7 35 United Kingdom Cal Crutchlow  Honda 16 1'55.617 0.442 0.100 168.234 311
8 5 France Johann Zarco  Yamaha 17 1'55.628 0.453 0.011 168.218 306
9 53 Spain Tito Rabat  Ducati 15 1'55.663 0.488 0.035 168.167 312
10 4 Italy Andrea Dovizioso  Ducati 16 1'55.721 0.546 0.058 168.083 314
11 25 Spain Maverick Viñales  Yamaha 16 1'55.776 0.601 0.055 168.003 308
12 41 Spain Aleix Espargaro  Aprilia 14 1'55.810 0.635 0.034 167.954 310
13 43 Australia Jack Miller  Ducati 18 1'55.841 0.666 0.031 167.909 308
14 19 Spain Alvaro Bautista  Ducati 19 1'55.916 0.741 0.075 167.800 307
15 21 Italy Franco Morbidelli  Honda 14 1'55.933 0.758 0.017 167.776 304
16 55 Malaysia Hafizh Syahrin  Yamaha 14 1'56.013 0.838 0.080 167.660 306
17 42 Spain Alex Rins  Suzuki 17 1'56.109 0.934 0.096 167.521 306
18 44 Spain Pol Espargaro  KTM 16 1'56.280 1.105 0.171 167.275 308
19 38 United Kingdom Bradley Smith  KTM 16 1'56.486 1.311 0.206 166.979 306
20 6 Germany Stefan Bradl  Honda 17 1'56.686 1.511 0.200 166.693 310
21 45 United Kingdom Scott Redding  Aprilia 14 1'56.902 1.727 0.216 166.385 305
22 17 Czech Republic Karel Abraham  Ducati 15 1'56.964 1.789 0.062 166.297 306
23 30 Japan Takaaki Nakagami  Honda 16 1'57.008 1.833 0.044 166.234 304
24 50 France Sylvain Guintoli  Suzuki 14 1'57.204 2.029 0.196 165.956 306
25 12 Switzerland Thomas Lüthi  Honda 17 1'57.322 2.147 0.118 165.789 303
26 10 Belgium Xavier Simeon  Ducati 14 1'57.560 2.385 0.238 165.454 309
Articolo successivo
Fotogallery MotoGP: ecco gli scatti più belli dei primi due turni di libere del GP di Repubblica Ceca

Articolo precedente

Fotogallery MotoGP: ecco gli scatti più belli dei primi due turni di libere del GP di Repubblica Ceca

Articolo successivo

Brno, Libere 4: Marquez torna a fare paura davanti alle Suzuki di Iannone e Rins

Brno, Libere 4: Marquez torna a fare paura davanti alle Suzuki di Iannone e Rins
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie MotoGP
Evento GP della Repubblica Ceca
Sotto-evento Sabato, prove libere
Location Brno Circuit
Autore Giacomo Rauli