Brivio: "Non pensavo di vedere Rossi in questa situazione"

Il team principal della Suzuki, in un'intervista rilasciata alla Gazzetta dello Sport, si è dichiarato sorpreso da quanto fatto dalla Yamaha.

Brivio: "Non pensavo di vedere Rossi in questa situazione"
Podio: Il vincitore della gara Alex Rins, Team Suzuki MotoGP, Davide Brivio, Team Suzuki MotoGP
Joan Mir, Team Suzuki MotoGP, Davide Brivio
Davide Brivio, Team manager, Team Suzuki MotoGP
Davide Brivio, Team manager, Team Suzuki MotoGP
Alex Rins, Team Suzuki MotoGP, Davide Brivio, Team manager Team Suzuki MotoGP
Andrea Iannone, Alex Rins E Davide Brivio, Team Manager, Suzuki MotoGP
Davide Brivio, Team manager Team Suzuki MotoGP

Davide Brivio è sicuramente uno dei team principal più preparati di questa MotoGP. Dopo aver lavorato per anni con Valentino Rossi si è trasferito in Suzuki, dove lentamente ha costruito una squadra capace di poter lottare con i primi della classe. Il manager italiano in particolare ha avuto la bravura di saper aspettare un pilota come Rins, che dopo un primo anno non proprio eccezionale causa infortuni è letteralmente esploso nell'ultima biennio.

Lui però non è abituato a fare proclami. In un'intervista rilasciata a La Gazzetta dello Sport, infatti, ha dichiarato: "Vincere il Mondiale è il sogno di tutti, ma questo è un campionato difficilissimo. Diciamo che stiamo facendo un percorso per arrivare a lottare per il titolo. L'obiettivo è giocarsi il podio in ogni gara e migliorare il 4° posto dell'anno scorso".

Leggi anche:

Brivio ha poi parlato del proprio pilota di punta: "Rins ha preso fiducia e sicurezza, sa di poter vincere delle gare. L'anno scorso è stato troppo incostante, spesso in difficoltà in qualifica. Credo abbia ampio margine di miglioramento. Mir, invece, ha potenziale e talento e credo che nel 2019 abbia raccolto meno di quanto potesse".

Nei mesi scorsi si è anche molto parlato di un possibile interesse da parte di Suzuki per Viñales, ma Brivio ha precisato di aver si incontrato il suo manager, ma solo perché è lo stesso di Joan Mir.

Il discorso è infine scivolato inevitabilmente sulla Yamaha: "Non credevo che Valentino Rossi si sarebbe ritrovato in questa situazione. Lo scenario è abbastanza chiaro, lui vuole la M1 e noi stiamo confermando i nostri piloti. Non so come hanno risolto il contratto Jorge e la Honda. Se lo hanno pagato allora doveva restare fermo, se l'hanno liberato a zero allora è giusto che lui faccia ciò che vuole. Marquez quest'anno si dovrà impegnare se vuole mantenere la propria supremazia".

 

 

condividi
commenti
Honda annuncia il rinnovo di Marc Marquez fino al 2024!

Articolo precedente

Honda annuncia il rinnovo di Marc Marquez fino al 2024!

Articolo successivo

Ufficiale: Marc Marquez rinnova con la Honda per 4 anni

Ufficiale: Marc Marquez rinnova con la Honda per 4 anni
Carica i commenti