Brivio: "Accettiamo la sentenza, ma speriamo di chiarire il regolamento"

condividi
commenti
Brivio: "Accettiamo la sentenza, ma speriamo di chiarire il regolamento"
Di:
27 mar 2019, 16:05

Davide Brivio, team manager della Suzuki, ha preso atto della sentenza della Corte d'Appello della FIM sullo spoiler della Ducati, ma spera comunque in una riforma del regolamento che possa evitare nuovi conflitti come questo.

Il manager italiano è già in Argentina, dove nelle prossime ore si riunirà insieme ai vertici di Honda, Aprilia e KTM per valutare la sentenza della Corte d'Appello FIM sul tema dello spoiler montato dalla Ducati sotto al forcellone.

Brivio non crede che la Suzuki impugnerà questa sentenza davanti al TAS, ma questo non significa che gli argomenti della dichiarazione rilasciata dalla FIM abbia convinto la parte accusante.

"Tutte le parti coinvolte hanno riconosciuto che quella è un'appendice che ha un'influenza aerodinamica. Ma a causa di come sono stati scritti i regolamenti dopo il chiarimento del 2 marzo, il direttore tecnico (Danny Aldridge) lo ha approvato" ha spiegato Brivio a Motorsport.com.

Leggi anche:

Questo è il punto che ha sollevato chi ha presentato il reclamo e l'appello. La Ducati ha ottenuto di poter utilizzare l'elemento in questione con una strategia semplice: sottolineare il fatto che lo scopo principale di quel pezzo è raffreddare la gomma posteriore, non generare carico aerodinamico.

E adesso? "Bene, speriamo di poter chiarire il regolamento in modo che i limiti di ciò che è legale e ciò che non lo è siano più evidenti" ha aggiunto Brivio.

Un altro aspetto che è stato messo sul tavolo (almeno quello che condividono Suzuki, KTM, Aprilia e Honda) è l'idoneità di una persona, Aldridge in questo caso, sul quale si concentra tutto il potere riguardo alle questioni tecniche.

Ci sono squadre che monteranno lo spoiler a Termas?

La sentenza della Corte d'Appello ha a tutti gli effetti legittimato lo spoiler utilizzato a Losail da Andrea Dovizioso, Danilo Petrucci e Jack Miller, quindi è naturale che anche le altre squadre lo introdurranno una volta che saranno pronte per farlo.

A questo proposito, se guardiamo le previsioni meteo per la zona di Santiago del Estero, che parlano della possibilità di pioggia in diversi momenti del weekend, non sarebbe strano vedere la Yamaha utilizzare la sua versione, dal momento che l'aveva già montata nell'ultima gara dello scorso anno a Valencia.

Scorrimento
Lista

Andrea Dovizioso, Ducati Team

Andrea Dovizioso, Ducati Team
1/10

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team

Andrea Dovizioso, Ducati Team
2/10

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team

Andrea Dovizioso, Ducati Team
3/10

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Andrea Andrea Dovizioso, Ducati Team

Andrea Andrea Dovizioso, Ducati Team
4/10

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Danilo Petrucci, Ducati Team

Danilo Petrucci, Ducati Team
5/10

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Danilo Petrucci, Ducati Team

Danilo Petrucci, Ducati Team
6/10

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Danilo Petrucci, Ducati Team

Danilo Petrucci, Ducati Team
7/10

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Davide Brivio, Team manager Team Suzuki MotoGP

Davide Brivio, Team manager Team Suzuki MotoGP
8/10

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Gigi Dall'Igna, Ducati Team General Manager

Gigi Dall'Igna, Ducati Team General Manager
9/10

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Paolo Ciabatti, Ducati Corse Director Deportivo

Paolo Ciabatti, Ducati Corse Director Deportivo
10/10

Foto di: Gold and Goose / LAT Images

Articolo successivo
MotoGP: l'aerodinamica è arrivata al punto di non ritorno?

Articolo precedente

MotoGP: l'aerodinamica è arrivata al punto di non ritorno?

Articolo successivo

Dovizioso: "Il GP d'Argentina è un banco prova per sperimentare nuove soluzioni"

Dovizioso: "Il GP d'Argentina è un banco prova per sperimentare nuove soluzioni"
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie MotoGP
Team Team Suzuki MotoGP
Autore Oriol Puigdemont
Sii il primo a ricevere le
ultime notizie