Ben Spies molto vicino allo junior team Ducati

Ben Spies molto vicino allo junior team Ducati

Dopo tante ipotesi, sembra questa la pista più concreta per l'americano in ottica 2013

BMW o Ducati in Superbike? Team Gresini in MotoGp? Tutti si interrogano su quello che sarà il futuro di Ben Spies. Nonostante una stagione decisamente con più bassi che alti, che probabilmente lo stesso pilota americano vorrà mettere nel dimenticatoio al più presto, le offerte non sembrano mancargli. A poche dal suo annuncio della separazione dalla Yamaha, dove farà spazio a Valentino Rossi, dal paddock della SBK ne era arrivato un altro altrettanto interessante, con la BMW Motorrad Italia, che nel 2013 sarà la squadra ufficiale della Casa bavarese, che aveva informato di aver raggiunto un pre-accordo con "Texas Terror" in vista della prossima stagione, che però necessitava di un ulteriore firma per diventare effettivo a tutti gli effetti. Questa firma però non è mai arrivata e Spies ha iniziato a giocare su più tavoli. In Russia, dove nel weekend era di scena la SBK, si è parlato di un interesse anche da parte della Ducati a riportarlo tra le derivate di serie, con gli uomini di Borgo Panigali che gradirebbero affidargli lo sviluppo della nuova 1999 Panigale se Carlos Checa dovesse continuare a fare i capricci. Da Brno però è arrivata anche la risposta di Fausto Gresini, che ha ammesso di aver avuto dei contatti con il pilota texano, aggiungendo però di sperare di poter proseguire il suo rapporto con Alvaro Bautista. E fin qui è tutta roba già scritta e sentita. Ma non è finita perchè ieri è emersa una nuova voce durante la giornata dei test: pare che Ben sia molto vicino a tingere di Rosso il suo 2013, ma rimanendo in MotoGp. In molti, infatti, sono pronti a scommettere che entro breve annuncerà di aver raggiunto un accordo per entrare a far parte dello junior team Ducati, nel quale con ogni probabilità verrà affiancato da Andrea Iannone, che la settimana prossima effettuerà un nuovo test sulla Desmosedici. Chiaramente passare da un team factory ad uno junior team può e deve essere visto come un passo indietro, ma Ben nel dopo gara di domenica era stato piuttosto chiaro, chiudendo in un certo senso la porta alle offerte provenienti dalla SBK: "Credo di non avere ancora dimostrato il mio reale potenziale in MotoGp, quindi l'anno prossimo spero di poter essere ancora qui per farlo" aveva detto ai microfoni di Italia 1. La sua occasione sembra essere arrivata...

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Ben Spies
Articolo di tipo Ultime notizie