Bayliss: "Non credo che Valentino passerà in Sbk"

L'idolo dei ducatisti indica in Casey Stoner il suo favorito per la stagione 2011

Bayliss:
Alla Fiera di Roma va in scena l’ultima giornata di Motodays, Salone Moto e Scooter del Centro-Sud Italia. Decine di migliaia le persone che, nonostante l’arrivo del maltempo, si sono presentate stamattina ai cancelli dell’ingresso Est per vivere l’evento capitolino. Anche oggi è stata numerosa la presenza dei piloti protagonisti sul palco e agli stand delle rispettive case. Da BMW (pad. 6) a firmare centinaia di autografi sono stati i due piloti del BMW Motorrad Superbike Italia Team, James Toseland (bi-campione del mondo) e Ayrton Badovini mentre il vincitore di tre titoli iridati, Troy Bayliss, ha fatto il bis dopo il debutto di ieri, rimanendo quasi un’ora sul palco per accontentare le richieste dei suoi numerosi fans. “Motodays è un Salone fantastico e ringrazio gli appassionati romani e gli italiani in generale per l’affetto con cui mi accolgono ogni volta. Ho sentito dire che tra due anni Valentino potrebbe finire la sua carriera in Superbike – ha detto l’australiano – nel 2013 avrà l’età che avevo io quando ho iniziato a correre a livello mondiale quindi le carte in regola ci sono ma non credo proprio che alla fine passerà alle derivate di serie". "La mia sfida con lui? Vale è un fenomeno ma io il mio duello l’ho vinto a Valencia, quando al rientro in MotoGp trionfai in sella alla Ducati mentre lui, purtroppo, cadde. Per la vittoria della campionato 2011 vedo molto bene Stoner: secondo me è il più forte dei tre piloti Honda e quelle moto ad oggi sono una spanna superiori alle altre”.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Valentino Rossi , Bayliss Troy
Articolo di tipo Ultime notizie
Tag auto elettrica, ginevra