Bastianini: "La GP21 è più facile da spingere al limite"

Enea Bastianini era molto soddisfatto alla conclusione dei test di Jerez, dopo aver provato per la prima volta la Ducati che guiderà nel 2022, che ritiene un passo avanti molto importante.

Bastianini: "La GP21 è più facile da spingere al limite"

Al test di Jerez della scorsa settimana, i piloti ufficiali della MotoGP hanno avuto il primo assaggio di ciò che li aspetta la prossima stagione, ma i costruttori avranno tempo fino al test di Mandalika, a metà febbraio, per preparare ulteriori sviluppi. Tuttavia, altri, come Enea Bastianini, hanno potuto provare la moto che guideranno il prossimo anno, dato che si tratta del modello 2021.

L'italiano ha fatto il suo debutto in MotoGP in questa stagione con il Team Avintia, su una Ducati 2019 dotata di alcuni aggiornamenti. Ora, con il Gresini Racing, è già potuto salire sulla moto nuova, quella guidata quest'anno da Pecco Bagnaia. Parlando al sito ufficiale del campionato, Bastianini ha detto che l'esperienza è stata fantastica, sottolineando i grandi progressi fatti dal marchio di Borgo Panigale negli ultimi mesi.

"Ho provato la moto 2021 per la prima volta ed è incredibile", ha detto il campione del mondo Moto2 2020. "La moto è fantastica. E' più veloce della moto 2019 in ogni aspetto. E' anche più stabile. Si può stare più rilassati e guidare in modo più fluido. Sono molto felice ed è fantastico essere tornato con il Gresini Racing".

Il secondo giorno, dopo aver completato 76 giri, Bastianini ha detto che la filosofia della moto è rimasta intatta, ma che i miglioramenti sono stati evidenti: "Si vede che il DNA è lo stesso, ma chiaramente sono riuscito a concentrarmi molto di più sulla guida perché si muove molto meno e gira molto meglio, mentre con la moto 2019 facevo veramente fatica sotto questo aspetto. E quando ho messo la gomma morbida per provare a fare un time attack, mi è venuto facile. Ho fatto alcuni piccoli errori durante il giro, sicuramente avrei potuto fare meglio, ma comunque mi sono sentito subito a mio agio e sto migliorando".

Enea Bastianini, Gresini Racing

Tra gli ottimi risultati della Ducati nel finale di stagione e questo incoraggiante debutto, Bastianini non vede l'ora che arrivi il 2022: "E' una moto molto più facile da spingere al limite, quindi sicuramente mi aiuterà molto il prossimo anno. Dopo di che, dovrò probabilmente lavorare di più, non credo che tutti i miei problemi spariranno in due secondi. Ma il fatto di essere competitivo fin dall'inizio mi dà speranza e, soprattutto, motiva tutti quelli con cui lavoro".

"Mi aspettavo di essere competitivo fin dall'inizio, questo è sicuro, ma stare subito davanti no. Penso sia stata una giornata molto buona e, soprattutto, sono riuscito a fare bene nonostante il vento, che è una cosa che tende a darci problemi quando è molto forte. Quindi non sto dicendo che non avremo mai problemi, ma le cose sono un po' più facili ora", ha detto il #23, che ha concluso la due giorni andalusa con il quinto tempo assoluto.

Leggi anche:

La GP21 di quest'anno sembra più facile da guidare per l'italiano, cosa che pare avergli dato grandi speranze: "Sono in grado di spingere da subito, cosa che non mi veniva con la GP19, quindi ho molta fiducia per il prossimo anno. Vedremo se poi saprò meritarmi anche qualche miglioramento sulla moto".

Questa capacità di spingere da subito è ciò che Bastianini ha ricercato maggiormente in questo test, dopo aver spesso faticato nella prima parte del weekend nel 2021 ed essendo chiamato poi a grandi rimonte alla domenica, che lo hanno portato sul podio nelle due gare di Misano.

"Ho lavorato duramente per essere veloce fin dall'inizio, perché in ogni fine settimana ho faticato nella FP1 e poi è andata sempre meglio. Sono stato veloce nel Warm-Up ed ancora di più in gara", ha concluso Enea.

condividi
commenti
Fotogallery | "One More Lap", il saluto di EICMA a Valentino Rossi
Articolo precedente

Fotogallery | "One More Lap", il saluto di EICMA a Valentino Rossi

Articolo successivo

MotoGP | Ducati tenta già il sorpasso nella corsa al titolo 2022

MotoGP | Ducati tenta già il sorpasso nella corsa al titolo 2022
Carica i commenti