Barbera ubriaco al volante? No, era passeggero!

Barbera ubriaco al volante? No, era passeggero!

Lo spagnolo ha confermato di essere stato fermato, ma al volante c'era un suo amico

Nei giorni scorsi in Spagna si è vociferato parecchio intorno ad una disavventura capitata ad Hector Barbera. I giornali scandalistici, infatti, sostenevano che il pilota di MotoGp fosse stato fermato dalla polizia e che non era stato in grado di superare l'alcol test, il cui limite in Spagna è stato abbassato a 0,25 mg/l. Oggi lo spagnolo ha confermato in parte la storia, spiegando che effettivamente è stato fermato e che i suoi valori erano più alti di quelli consentiti dalla legge, ma ha anche aggiunto un dato fondamentale: lui occupava il sedile del passeggero, alla guida c'era invece un suo amico di famiglia. "Venerdì sera ho partecipato ad una cena con amici e parente e subito dopo sono rientrato a Valencia in auto. Stavo viaggiando come passeggero su una Vauxhall Vectra con un amico, quando siamo stati fermati per un controllo e lui è stato trovato oltre i limiti consentiti dalla legge per l'alcol test" ha spiegato Barbera con un comunicato stampa. "Lui aveva un valore di 0,60 e a quel punto gli agenti hanno detto che eventualmente sarei potuto passare io al volante. Quando hanno effettuato i controlli su di me però il valore era di 0,32 e poi di 0,28 dopo 20 minuti" ha aggiunto. "Anche se non ero alla guida, so che si è trattato di un comportamento irresponsabile da parte mia e per questo voglio chiedere scusa alla mia squadra e ai miei sponsor. Posso garantire che non succederà più. Mi spiace" ha concluso.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Hector Barbera
Articolo di tipo Ultime notizie