MotoGP
25 mar
Prossimo evento tra
26 giorni
G
GP di Doha
02 apr
Prossimo evento tra
34 giorni
G
GP d'Argentina
08 apr
Postponed
G
GP delle Americhe
15 apr
Postponed
G
GP del Portogallo
16 apr
Prossimo evento tra
48 giorni
G
GP di Spagna
29 apr
Prossimo evento tra
61 giorni
G
GP di Francia
13 mag
Prossimo evento tra
75 giorni
G
GP d'Italia
27 mag
Prossimo evento tra
89 giorni
G
GP della Catalogna
03 giu
Prossimo evento tra
96 giorni
G
GP di Germania
17 giu
Prossimo evento tra
110 giorni
G
GP d'Olanda
24 giu
Prossimo evento tra
117 giorni
G
GP di Finlandia
08 lug
Prossimo evento tra
131 giorni
G
GP d'Austria
12 ago
Prossimo evento tra
166 giorni
G
GP di Gran Bretagna
26 ago
Prossimo evento tra
180 giorni
G
GP di Aragon
09 set
Prossimo evento tra
194 giorni
G
GP di San Marino
16 set
Prossimo evento tra
201 giorni
G
GP del Giappone
30 set
Prossimo evento tra
215 giorni
G
GP d'Australia
21 ott
Prossimo evento tra
236 giorni
G
GP di Malesia
28 ott
Prossimo evento tra
243 giorni
G
GP di Valencia
11 nov
Prossimo evento tra
257 giorni

Aleix Espargaro: “A Zarco non importa la sicurezza dei piloti”

Il pilota Aprilia afferma di essere furioso per la mancanza di senso di responsabilità di Johann Zarco verso la sicurezza degli altri piloti, in riferimento all’episodio avvenuto durante il Gran Premio del Portogallo.

condividi
commenti
Aleix Espargaro: “A Zarco non importa la sicurezza dei piloti”

Johann Zarco ha avuto un problema al motore della sua Ducati durante le FP4 del Gran Premio del Portogallo ed il francese ha completamente tagliato la pista all’ultima curva con il fumo che usciva dalla sua moto. Più tardi, il pilota Avintia ha affermato di sapere benissimo quale fosse il problema della moto e che non ci sarebbe stata nessuna perdita di fluidi.

Ma la sua manovra è stata ampiamente criticata dai piloti MotoGP, con Aleix Espargaro che si è arrabbiato definendo la stupida la giustificazione di Zarco e domenica ha dichiarato: “Come poteva sapere che non ci fosse una perdita d’olio? Questa è proprio una risposta stupida. Quando la moto fuma, non sai mai cosa possa essere. Il problema è che Johann Zarco è sempre il solito, non impara mai. In gara ha colpito due piloti davanti a me, è incredibile”.

“Non ho niente contro di lui, ma quando vedi il fumo che esce dalla tua moto, non puoi tagliare la pista su una curva da quarta marcia, con il gas in pieno a 200 km/h, perché se un pilota arrivava da dietro e ci fosse stato un po’ d’olio o d’acqua, sarebbe morto. Si tratta di responsabilità, ma sembra che a lui non importi nulla. Questo mi fa infuriare”.

Leggi anche:

Zarco è stato al centro di polemiche simili in diversi momento quest’anno, in particolare per il terribile incidente con Franco Morbidelli al Gran Premio d’Austria, lo scorso agosto. Il pilota Avintia si è dovuto di nuovo giustificare per la manovra compiuta sabato in Portogallo e ha risposto ad Aleix Espargaro. Il francese ha affermato che fosse tipico dello spagnolo dire queste cose alla stampa ma non al diretto interessato.

“So del contatto con Joan Mir, me lo ricordo. Gli altri non li ricordo – si difende Zarco – ad ogni modo ho provato a dare del mio meglio. Quando in Austria erano tutti contro di me, sono andato dalla Safety Commission e nessuno ha parlato. Quindi dicono un sacco di cose, ma quando sono davanti a me, non dicono una parola. Penso che sia tipico di Aleix, se ha un problema con me, dovrebbe venire da me e ne parliamo”.  

“L’ho fatto con Pol dopo il Gran Premio della Repubblica Ceca (dove i due si sono scontrati e Zarco è stato penalizzato), e da quell momento non eravamo d’accordo, ma almeno abbiamo parlato – prosegue il pilota francese – quindi, ciò che ho fatto sabato, ovvero tagliare la pista per un problema tecnico, l’ho fatto perché sapevo quale fosse il problema e sapevo che non stavo perdendo olio. Ci sono piloti che non conoscono la meccanica, quindi non sanno cosa succede. Io invece sapevo benissimo cosa stava succedendo, sapevo che non stavo perdendo olio. Per questo ho preso questa decisione. Pensano tutti che io faccia queste cose senza pensare, ma penso molto di più di quanto credano. Quindi non è un problema”.

La MotoGP reintroduce le wild card nel 2021

Articolo precedente

La MotoGP reintroduce le wild card nel 2021

Articolo successivo

Pol Espargaro: "Via da KTM senza vittorie? Nessun rimpianto"

Pol Espargaro: "Via da KTM senza vittorie? Nessun rimpianto"
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie MotoGP
Piloti Aleix Espargaró Villà , Johann Zarco
Autore Lewis Duncan