Suzuki chiude i tre giorni di test a Misano

Suzuki chiude i tre giorni di test a Misano

La Casa giapponese scenderà poi ancora in pista la prossima settimana al Mugello

Il Suzuki Test Team ha completato tre giorni di test a Misano con risposte positive su tutte le componenti provate da Randy de Puniet, incluso un nuovo telaio, nuove specifiche di motore e anche qualche modifica importante a livello di carena. Randy de Puniet e il collaudatore Aoki hanno messo a referto un gran numero di giri con l'obiettivo di risolvere alcuni problemi oltre che testare le nuove componenti provenienti dal Giappone. Randy de Puniet ha dichiarato: "Sono contento perché il grip dietro è migliorato molto, così come la stabilità in frenata. Abbiamo lavorato molto sul controllo di trazione per adeguarlo al nuovo motore, e abbiamo ottenuto una miglior risposta in accelerazione. Abbiamo anche migliorato il nostro passo con le gomme usate, aspetto molto importante, e l'ingresso in curva. Ora sarà importante andare al Mugello dove potremo continuare a lavorare sui nostri punti deboli. Sono curioso di vedere come si comporteranno freno motore e il controllo anti-impennata. Un test così ravvicinato non può che farci bene per mantenere il ritmo". Davide Brivio, Team Manager Suzuki, ha aggiunto: "Sono stati tre giorni intensi, ma penso che abbiamo fatto un buon lavoro. È solo il primo dei nostri appuntamenti in Italia perché la prossima settimana saremo al Mugello. Cambiare circuito non può che farci bene. È positivo che tutte le novità arrivate dal Giappone si siano trasformate in migliorie. Siamo sulla direzione giusta per elettronica e setting e Randy ha fatto parecchi giri permettendoci di raccogliere molti dati". Il prossimo test di Suzuki è programmato per le giornate del 24 e 25 di settembre sul tracciato del Mugello.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Randy de Puniet
Articolo di tipo Ultime notizie