Stagione finita per Karel Abraham

Il pilota ceco dovrà operarsi alla spalla che gli da problemi da mesi dopo la caduta di Indianapolis

Stagione finita per Karel Abraham
Si chiude nel peggiore dei modi una stagione travagliata per Karel Abraham. Il pilota ceco del team Cardion AB Motoracing ha infatti era prima caduto ad Austin in qualifica, fratturandosi la clavicola destra e dovendosi operare, dovendo così saltare la gara di Jerez. Poi è arrivata l'high-side delle Libere di Indianapolis ha complicare ancora di più la stagione 2013. Karel a causa di quella botta non ha corso in Indiana, poi si è fatto forza pur di esserci nella gara di casa a Brno, ma così facendo ha probabilmente aggravato il problema e infatti ha poi dovuto saltare Silverstone. Karel è tornato nel paddock a Misano, dove si è fatto forza ed ha provato a correre, ma la risposta è arrivata eloquente e senza via di scampo da una risonanza magnetica della scorsa settimana: il pilota ceco dovrà operarsi e perdere tutto il resto della stagione. "Il programma di recupero in corso mira a migliorare lo stato della spalla, per quanto possibile. Ma se la spalla non raggiunge un soddisfacente livello di stabilità , dobbiamo inevitabilmente dare il passo successivo," ha detto Igor Čižmár, direttore del dipartimento di ortopedia presso l'Ospedale Universitario di Olomouc. "Dopo l'intervento chirurgico, la spalla dovrà rimanere immobile durante meno di un mese e poi potrà iniziare un programma di riabilitazione intensiva”. Abraham non potrà riprendere l'attività sportiva fino al termine della stagione, e ora il team sta studiando con Dorna le opzioni per correre comunque le ultime cinque gare della stagione… "Il nostro obiettivo è quello di trovare un buon pilota, in grado di correre ad Aragon la settimana prossima," ha detto Karel Abraham Sr., boss del team Cardion AB Motoracing . "Preferiremmo un pilota ceco, ma il promotore e l'associazione che rappresenta i team e piloti ce lo ha sconsigliato per motivi di sicurezza. La priorità sarà trovare un pilota che ha già esperienza in MotoGP o quanto meno in Superbike".
condividi
commenti
Hayden-Team Aspar: manca solo l'annuncio

Articolo precedente

Hayden-Team Aspar: manca solo l'annuncio

Articolo successivo

Suzuki chiude i tre giorni di test a Misano

Suzuki chiude i tre giorni di test a Misano
Carica i commenti