WSBK
24 ott
-
26 ott
Evento concluso
WRC
24 ott
-
27 ott
Evento concluso
14 nov
-
17 nov
Evento concluso
WEC
12 dic
-
14 dic
Evento concluso
21 feb
-
23 feb
Prossimo evento tra
67 giorni
MotoGP
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
15 nov
-
17 nov
Evento concluso
Moto3
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
15 nov
-
17 nov
Evento concluso
Moto2
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
15 nov
-
17 nov
Evento concluso
Formula E
23 nov
-
23 nov
Evento concluso
G
Santiago ePrix
17 gen
-
18 gen
Prossimo evento tra
32 giorni
FIA F2
28 nov
-
01 dic
Evento concluso
Formula 1
28 nov
-
01 dic
Evento concluso
12 mar
-
15 mar
Prossimo evento tra
87 giorni
ELMS
25 ott
-
27 ott
Evento concluso
WTCR
14 nov
-
17 nov
Evento concluso
13 dic
-
15 dic
Gara 2 in
00 Ore
:
52 Minuti
:
51 Secondi

Lucas Mahias sostituisce Niki Tuuli a Valencia

condividi
commenti
Lucas Mahias sostituisce Niki Tuuli a Valencia
Di:
13 nov 2019, 10:57

Lucas Mahias debutta in MotoE a Valencia come sostituto di Niki Tuuli, che sta recuperando dall’infortunio rimediato nella caduta di Misano a settembre. Il finlandese si sta rimettendo dalle fratture al polso ed al femore sinistro.

Il Mondiale Supersport è finito, ma Lucas Mahias sarà ancora impegnato in pista questo fine settimana. Il francese infatti sarà in sella alla moto del team Ajo per sostituire l’infortunato Niki Tuuli, costretto a saltare la gara di Valencia.

Esperienza tutta nuova per Mahias, che si confronta per la prima volta con una moto elettrica e debutterà così nella Coppa del Mondo MotoE, scendendo in pista già domani per le prime prove libere. Grande impegno per il Campione mondiale Supersport 2017, che però affronta la nuova sfida con entusiasmo, pur non sapendo cosa si aspetterà da questo weekend. Non sarà però la prima volta che girerà sul tracciato di Valencia, avendo già corso sei Gran Premi in Moto2, tre dei quali proprio sulla pista spagnola.

Continua intanto il percorso di guarigione di Niki Tuuli, che sta ancora recuperando dalla frattura del polso e del femore sinistro, rimediate in una brutta caduta a settembre, sul circuito di Misano. Il finlandese, primo vincitore della storia della MotoE, ha perso così ogni speranza iridata ed attualmente occupa l’ottava posizione in classifica generale, con soli 26 punti, a ben 46 lunghezze dal leader, Matteo Ferrari, ormai lanciato verso il primo titolo del campionato.

“È difficile porsi degli obiettivi specifici per questo fine settimana, dato che non conosco né la moto né il campionato e quindi è difficile capire quale sarà il mio potenziale. Avrò un massimo di 20 giri con una moto elettrica nelle prove, ma guiderò da solo, quindi non potrò confrontarmi con gli altri piloti, che sicuramente hanno più esperienza di me. Ma come pilota, quando inizi una gara vuoi vincerla, quindi il mio obiettivo è stare davanti. La pista di Valencia mi piace e ho già corso qui in passato, credo che potrà essere buona per la MotoE, dato che non è un tracciato lungo, è simile al Sachsenring”.

Articolo successivo
Matteo Ferrari rinnova con Gresini per la MotoE 2020

Articolo precedente

Matteo Ferrari rinnova con Gresini per la MotoE 2020

Articolo successivo

MotoE, Valencia: Granado conquista l’ultima pole della stagione

MotoE, Valencia: Granado conquista l’ultima pole della stagione
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie MotoE
Location Valencia Grand Prix Circuit
Autore Lorenza D'Adderio