Dopo il diluvio pole per Beggi (MX1) e Martini (MX2)

Dopo il diluvio pole per Beggi (MX1) e Martini (MX2)

La pioggia ha modificato sensibilmente il programma del weekend

Il maltempo che imperversa in tutta la penisola non risparmia nemmeno il Santa Barbara per il terzo appuntamento con il Campionato Italiano Motocross. Programma rimaneggiato ma poi tutti in pista per le cronometrate. Sul crossdromo toscano la pioggia è scesa copiosa sin dalla notte quindi, nella mattinata odierna, si è deciso di archiviare le prove libere e passare direttamente al programma pomeridiano che prevedeva la solita sessione di prove cronometrate. Un po’ di battibecchi prima del via di queste crono per la paura, da parte dei piloti, che la percorribilità del tracciato fosse a rischio. Così dopo previa visione da parte del Direttore di Gara e del Race Director della possibilità di poter effettuare le prove crono ma soprattutto che l’incolumità dei piloti fosse garantita da un adeguato servizio sanitario, si è data via libera al programma. I centosessantuno concorrenti giunti al Santa Barbara sono scesi in pista per effettuare il proprio turno di prove. Nella MX1-gruppo B ritroviamo al vertice Cristian Beggi (TM-AES/CLX Racing Team) che con il tempo di 2’11.071 mette tutti in riga e si aggiudica la Pole Position Braun. Nel gruppo A il miglior tempo se l’è aggiudicato Stefano Dami (Honda-MB Team) fermando il cronometro sul 2’17.369. La MX2 ha visto scendere in pista tre gruppi. Su tutti l’ha spuntata, ancora una volta, Gianluca Martini (Honda-A Team) nel gruppo A, ovviamente a suo agio su di un terreno pesante e addirittura più veloce dei piloti MX1 con il tempo record di 2’10.748. Nel gruppo B miglior giro per Stefano Pezzuto (KTM-Cabutti Team) con 2’17.169; mentre nel gruppo C ottima prestazione per il russo Mikhailol (KTM) con il tempo di 2’28.776. Il programma di domani, visto il tempo davvero inclemente, subirà un’inevitabile variazione. Si è deciso, infatti, di non disputare la sessione del warm-up mattutino per le rispettive classi, questo per dar modo agli addetti alla pista di presentare un tracciato sufficientemente ripristinato per le gare. La griglia di partenza delle rispettive gare saranno dunque determinate dalle posizioni registrate durante la sessione di prove di qualifica odierne.
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Motocross Italiano
Piloti Cristian Beggi , Gianluca Martini
Articolo di tipo Ultime notizie