Lupino e Cervellin si impongono a Montalbano Ionico

Lupino e Cervellin si impongono a Montalbano Ionico

Grande weekend per il pilota della Honda-Assomotor, che ha vinto anche nel Supermarecross

A Montalbano Ionico si è svolta la seconda prova del Campionato Italiano Motocross MX1-MX2. La pista Don Paolo è stata teatro di questo atteso appuntamento, l'evento ha confermato l'ottima scelta di portare una gara titolata di questo livello per la prima volta al sud, dove la passione e la crescita di questo sport è in grande evoluzione, poi era giusto anche per i numerosi piloti del centro-sud che da sempre affrontano migliaia di km per raggiungere queste gare al nord. Una prova al sud ci sta, eccome, soprattutto se poi si corre su una pista che ci tiene a crescere, un impianto che merita attenzione e che seppur con qualche pecca per motivi di gioventù è stato senz'altro all'altezza dell'evento.

Il Moto Club Montalbano ha lavorato da mesi per raggiungere questo traguardo, la gara annullata per maltempo dello scorso hanno ha dato maggiori stimoli e il grande lavoro è stato premiato con un’ottima partecipazione di piloti, con belle gare e una buona cornice di pubblico.

Il tour de force di FX Action promoter dei campionati è stato di determinante supporto, si è lavorato in sinergia per dare il massimo e cercare di fare tutti contenti, i pareri sono stati positivi da buona parte dei piloti che ha apprezzato la pista e chi non è sceso al sud per questa gara rimpiangerà di non averlo fatto rivedendo le immagini in TV, sia della diretta che le repliche che andranno in onda questa settimana. La pista è stata lavorata e preparata in ogni sua fase, lo staff coordinato dall'esperienza del Race Director ha completato l'opera e le gare si sono svolte con un terreno ottimale.

Per quanto riguarda i protagonisti in pista, nella MX1, si riconferma in splendida forma Alessandro Lupino (Honda-Assomotor) che a Montalbano domina entrambe le manche con due vittorie di prepotenza. Sul secondo gradino di giornata lo sloveno Matevz Irt autore di un terzo ed un secondo posto di manche. Sul terzo gradino ritroviamo Cristian Beggi (Yamaha-SM Action/Errezeta) che dopo Faenza si è ristabilito e dopo il secondo posto di gara 1 nell’ultima frazione ha chiuso solo settimo. Da segnalare le ottime partenze di Samuel Zeni in gara 1 (poi non è riuscito a completare la manche) e di Davide De Bortoli in gara 2.

Ritroviamo vincitore, nella MX2, Michele Cervellin (Honda-Martin Technology) autore di una splendida vittoria in gara 1 ed un secondo posto davvero sofferto in gara 2. Qui è dovuto rimontare dall’undicesimo posto della prima tornata. Onore anche al vincitore di questa ultima manche Ivo Monticelli (KTM-Marchetti Racing) alla sua prima apparizione nel tricolore che festeggia con un secondo gradino del podio assoluto meritatissimo. Terzo gradino per Davide Bonini (Husqvarna-SDM Racing) che è notevolmente in crescita.

La manche della Supercampione è stata una gara al cardiopalma, spettacolare con valori in campo da veri campioni. La dice lunga infatti la classifica con 3 MX2 piazzate nelle prime 5 posizioni. Partenza a razzo per Ivo Monticelli che comanda per oltre metà gara prima di essere sorpassato da Lupino che va a vincere. Dietro ai due si piazzano Michele Cervellin e Davide Bonini che proprio nel corso dell’ultima tornata soffia la quarta piazza a Zeni, giunto così in quinta posizione.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Motocross Italiano
Piloti Andrea Cervellin , Alessandro Lupino
Articolo di tipo Ultime notizie