Moto3
20 set
-
22 set
Evento concluso
04 ott
-
06 ott
Evento concluso
18 ott
-
20 ott
Evento concluso
25 ott
-
27 ott
Evento concluso
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
15 nov
-
17 nov
Gara in
00 Ore
:
04 Minuti
:
20 Secondi

Ufficiale: Toba in Moto3 con il team Ajo nel 2020

condividi
commenti
Ufficiale: Toba in Moto3 con il team Ajo nel 2020
Di:
17 set 2019, 14:10

Il pilota giapponese vestirà i colori del team Red Bull KTM Ajo a partire dalla prossima stagione e si pone già grandi obiettivi.

Il mercato piloti continua ad essere ancora aperto e pian piano si delineano le line-up delle squadre per la prossima stagione. L’ultima novità riguarda Kaito Toba, che a partire dal 2020 vestirà i colori del team Red Bull KTM Ajo. Il giovane pilota giapponese infatti approderà nella blasonata squadra di Aki Ajo, che vanta ben quattro titoli ed è estremamente competitiva.

Sarà una nuova sfida per Toba, attualmente in forza a Honda Team Asia, con cui ha vinto la gara d’apertura di questa stagione e la prima in carriera. Questo è il terzo anno nel mondiale per il pilota del Sol Levante, che ha esordito proprio con la sua attuale squadra. Arrivato dalla Rookies Cup, dove ha conquistato tre successi e tre podi tra il 2015 ed il 2016, si era già fatto notare ai tempi dell’Asia Talent Cup, campionato che ha vinto nel 2014. Toba vanta 50 gare e con il trionfo a Losail è diventato il primo pilota giapponese a vincere nella classe più leggera del mondiale dopo 12 anni.

Kaito Toba esprime il proprio entusiasmo in vista di questa nuova avventura: “Sono molto felice di unirmi alla famiglia Red Bull KTM Ajo per la stagione 2020. La squadra ha già avuto dei grandi piloti in passato e ha vinto diversi titoli mondiali, quindi per me sarà un onore essere parte del team. Non vedo l’ora di iniziare a lavorare con loro. L’obiettivo per il prossimo anno è di essere competitivo in ogni sessione ed in ogni gara per ottenere il miglior risultato possibile”.

Aki Ajo, team manager del team, afferma: “Sono molto felice di avere KAito Toba con noi la prossima stagione. È un pilota giovane e di talento, come abbiamo già visto nella Red Bull Rookies Cup e nell’Asia Talent Cup. Anche nel mondiale ha mostrato un grande potenziale, salendo sul podio ogni stagione. La classe Moto3 è molto competitiva e serrata, quindi abbiamo bisogno di un pilota d’esperienza con uno stile competitivo. Mi aspetto che di vederlo lottare per le prime posizioni nel 2020”.

Articolo successivo
Arbolino: “Bello pensare che il mondiale non sia finito”

Articolo precedente

Arbolino: “Bello pensare che il mondiale non sia finito”

Articolo successivo

Antonelli operato al polso, ad Aragon corre Davide Pizzoli

Antonelli operato al polso, ad Aragon corre Davide Pizzoli
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Moto3
Autore Lorenza D'Adderio