Moto3
G
Sachsenring
19 giu
Canceled
G
Assen
26 giu
Canceled
G
Kymi Ring
10 lug
Canceled
17 lug
Evento concluso
24 lug
Evento concluso
G
Brno
07 ago
Prossimo evento tra
1 giorno
G
Spielberg
14 ago
Prossimo evento tra
8 giorni
G
Spielberg II
21 ago
Prossimo evento tra
15 giorni
G
Silverstone
28 ago
Canceled
G
Misano
11 set
Prossimo evento tra
36 giorni
G
Misano II
18 set
Prossimo evento tra
43 giorni
G
Barcellona
25 set
Prossimo evento tra
50 giorni
G
Buriram
02 ott
Canceled
09 ott
Prossimo evento tra
64 giorni
G
Aragon
16 ott
Prossimo evento tra
71 giorni
G
Motegi
16 ott
Prossimo evento tra
71 giorni
G
Aragon II
23 ott
Prossimo evento tra
78 giorni
G
Phillip Island
23 ott
Canceled
G
Sepang
30 ott
Canceled
G
Valencia
06 nov
Prossimo evento tra
92 giorni
G
Austin
13 nov
Canceled
G
Valencia II
13 nov
Prossimo evento tra
99 giorni
G
Termas de Rio Hondo
20 nov
Canceled

Suzuki: “La strigliata di Paolo Simoncelli ha funzionato!”

condividi
commenti
Suzuki: “La strigliata di Paolo Simoncelli ha funzionato!”
Di:
27 lug 2020, 14:21

Tatsuki Suzuki conquista il suo primo successo della stagione nel Gran Premio di Andalusia e si porta a sei punti dalla vetta della classifica mondiale. Grande prova di forza del pilota SIC58 Squadra Corse, che si riscatta dal risultato negativo della scorsa settimana.

Dopo la delusione della scorsa domenica, il Gran Premio di Andalusia rappresenta il riscatto di Tatsuki Suzuki, che trova la prima affermazione della stagione. Il pilota della SIC58 Squadra Corse vince di forza a Jerez de la Frontera, una pista magica se si pensa proprio a Marco Simoncelli, che qui salì per la prima volta sul gradino più alto del podio.

Suzuki concretizza finalmente la pole position ottenuta sul tracciato andaluso, la terza stagionale dopo quella della scorsa settimana, sempre su questa pista, e di marzo a Losail. Il giapponese è autore di una grande prova di forza, che lo porta in seconda posizione nella classifica generale, a sei punti di distacco dal leader Albert Arenas, caduto in gara.

Tatsuki Suzuki regala una splendida vittoria al team di Paolo Simoncelli e fa una dedica speciale: “Sono emozionato soprattutto perché durante la quarantena è venuta a mancare mia nonna e quindi, quando sentivo l’inno giapponese, guardavo la bandiera e pensavo che questa vittoria fosse per lei. Comunque sono felice, fino alla scorsa settimana Paolo era incazzato nero, perché sa quanto io possa fare meglio, invece la scorsa settimana è andata male. Lunedì e martedì mi ha strigliato, ma devo dire che ha funzionato”.

“Comunque è stata difficile – prosegue Suzuki parlando della gara – perché l’anno scorso abbiamo fatto una bellissima gara qui a Jerez, quindi la scorsa settimana io ero carichissimo, però è stato un male. Perché mi sono caricato di tante cose e ho commesso tanti errori durante la gara. Invece oggi ho imparato dagli sbagli della settimana scorsa e ho pensato solo ad essere tranquillo. Sinceramente il passo non so come fosse, perché ad un certo punto sul dashboard è arrivato il track limit warning, quindi non vedevo il mio tempo. Però ho provato a girare sempre allo stesso modo e sono felice”.

Leggi anche:

L’alfiere SIC58 Squadra Corse ha mostrato lucidità e maturità, imponendosi in una gara di gruppo ricca di attacchi da cui si è difeso benissimo e di duelli, tra cui quello con Gabriel Rodrigo: “È una gara di Moto3. In questa gara Rodrigo è stato veramente pulito, è entrato forte, però mi ha sempre lasciato spazio e non ha mai esagerato. Sono molto contento di aver fatto una gara con lui”.

Guarda la MotoGP live su DAZN. Sempre a 9,99€ al mese

Moto3, Andalusia: trionfa Suzuki, sul podio Vietti

Articolo precedente

Moto3, Andalusia: trionfa Suzuki, sul podio Vietti

Articolo successivo

Vietti, incidente sul podio con lo spumante: sei punti di sutura

Vietti, incidente sul podio con lo spumante: sei punti di sutura
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Moto3
Evento Jerez II
Sotto-evento Gara
Location Circuito de Jerez
Piloti Tatsuki Suzuki
Autore Lorenza D'Adderio