Miller vince la gara, Alex Marquez il titolo!

Il titolo va allo spagnolo per soli due punti. Kent commette l'errore fatale a poche curve dal termine

Miller vince la gara, Alex Marquez il titolo!

Una gara al cardiopalma ha consegnato il titolo mondiale piloti 2014 ad Alex Marquez, che bissa così il titolo già portato a casa dal fratello Marc nella classe regina del Motomondiale. Una corsa intensa, composta da carenate, gomitate, staccate e sorpassi al limite che ha consegnato al pubblico un grande spettacolo dal primo sino all'ultimo giro.

Il successo nell'ultimo Gran Premio della stagione, disputato a Valencia, è andato meritatamente a Jack Miller, al quale però non è bastata la vittoria per colmare gli undici punti di gap che lo separavano da Alex Marquez all'inizio della corsa. Il pilota australiano ha sfiorato il titolo e, sino a poche centinaia di metri dal traguardo, avrebbe avuto la possibilità di diventare campione, ma un errore di Denny Kent proprio mentre era intento a passare Marquez - sarebbe stato il sorpasso decisivo - ha mandato in fumo i sogni dell'aussie. 

Strepitosa comunque la gara dei due contendenti al titolo, separati alla fine solo da due punti. I due sono stati costretti a rimontare per ben due volte e in entrambi i casi sono riusciti a riportarsi in testa alla gara, con Miller più rapido di tutti e Marquez bravo a evitare contatti nocivi con altri contendenti e a gestire il proprio risultato, che lo ha inevitabilmente proiettato nella storia. 

Secondo posto a fine corsa per un ottimo Isaac Viñales, unico pilota in grado di mettere in seria difficoltà Jack Miller nei giri finali, arrivando a un passo dalla vittoria proprio nella volata a due finale. Quarto posto invece per Danny Kent, l'unico che avrebbe potuto consegnare il titolo a Miller compiendo il sorpasso decisivo all'ultimo giro su Marquez, ma un errore in apertura di gas ha vanificato tutto, relegandolo ai piedi del podio. Dietro al pilota britannico si è cassificato un Alex Rins a due facce. Lo spagnolo si è reso protagonista di una prima metà di gara da incorniciare, prova impreziosita da una difesa del compagno praticamente impeccabile. La seconda parte di corsa è invece stata deludente, con Marquez a serio rischio di perdere il titolo per l'affondo di Kent.

Sesto posto assoluto Efren Vazquez. Lo spagnolo è stato decisivo per il recupero di Marquez dopo il secondo dei due contatti che lo ha costretto a rimontare dall'ottava posizione sino alla terza finale. Alle spalle dell'iberico ecco il primo degli italiani, Niccolò Antonelli. Il nostro portacolori è stato tra i grandi protagonisti di questa corsa, rimanendo con i contendenti al titolo per quasi tutta la corsa. Purtroppo una carenata in piena bagarre con Marquez e Rins lo ha fatto retrocedere sino alla nona posizione, che lo ha costretto a una difficile rimonta negli ultimi giri. 

Ottavo posto per Miguel Oliveira, che ha preceduto Brad Binder. Karel Hanika ha invece chiuso la Top Ten. Appena fuori dai primi dieci il secondo degli italiani, Enea Bastianini, che è riuscito a compiere una buona rimonta dopo aver sistemato la propria moto nel corso del warm up della mattina. Romano Fenati e Francesco Bagnaia hanno chiuso la corsa rispettivamente al quattodicesimo e sedicesimo posto. Una prestazione al di sotto delle iniziali aspettative soprattutto per Romano Fenati, il quale non aveva iniziato male il fine settimana valenciano. Alessandro Tonucci non è andato oltre il ventunesimo posto, mentre Matteo Ferrari e Andrea Locatelli hanno chiuso al venticinquesimo e al ventiseiesimo posto.  

condividi
commenti
Antonelli: "La pole? Una sensazione bellissima!"

Articolo precedente

Antonelli: "La pole? Una sensazione bellissima!"

Articolo successivo

Punti per Antonelli e Bastianini a Valencia

Punti per Antonelli e Bastianini a Valencia
Carica i commenti