Vinales è arrivato a Phillip Island con un mediatore

Vinales è arrivato a Phillip Island con un mediatore

Paco Sanchez deve ricucire lo strappo con l'Avintia Racing oppure trovare un accordo di uscita

Dopo la fuga di Sepang, dove si era rifiutato di scendere in pista, salendo su un aereo che lo ha riportato in Spagna, oggi Maverick Vinales è ritornato in sella alla FTR-Honda dell'Avintia Racing a Phillip Island. E per ricucire lo strappo che si è venuto a creare con la squadra, ma anche per capire se c'è margine di liberare il ragazzo in vista della stagione 2013, in Australia è arrivato insieme a lui il suo consigliere Paco Sanchez, che ha fatto il punto della situazione ai microfoni di MotoGp.com. "A 17 anni chi è mal consigliato e vuole essere Campione del Mondo può prendere decisioni sbagliate. In Malesia, con tutti i problemi che c'erano, per ragioni che non menzionerò, non sarebbe stato corretto montare in sella alla moto. L'errore è stato quello di andarsene" ha spiegato Sanchez. "L'intenzione è di riavvicinare le parti. Ma se non sarà possibile a causa delle differenze interne, dovremo trovare una soluzione amichevole. Per ora lo rappresento. L'obiettivo è aiutarlo, fare da mediatore, e risolvere una situazione che lo ha quasi visto lasciare il Mondiale. Ha commesso un errore di giovinezza a Sepang".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Moto3
Piloti Maverick Viñales
Articolo di tipo Ultime notizie