Moto3, Valencia: seconda pole per Arbolino davanti ad un super Atiratphuvapat

condividi
commenti
Moto3, Valencia: seconda pole per Arbolino davanti ad un super Atiratphuvapat
Matteo Nugnes
Di: Matteo Nugnes
17 nov 2018, 12:41

La pista che andava via via asciugando ha esaltato l'italiano della Marinelli Snipers, che ha preceduto il futuro monaco buddhista e McPhee. Seconda fila per Bezzecchi dietro ad un grande Oncu e a Canet.

La pioggia ha graziato le qualifiche della classe Moto3 a Valencia, ma con l'asfalto che andava via via asciugando, permettendo anche il passaggio alle slick nel finale, le condizioni sono state particolarmente critiche e le cadute sono state veramente numerose nel corso della sessione.

Come sempre in questi casi, è stato l'ultimo passaggio sotto alla bandiera a scacchi a designare l'ordine di partenza della gara di domani, che vedrà scattare davanti a tutti Tony Arbolino. Il pilota della Marinelli Snipers ha conquistato la sua seconda pole position in carriera, dopo quella dell'Argentina, risultando il solo capace di infrangere il muro dell'1'47" con il suo 1'46"773.

In generale comunque ci troviamo di fronte ad una griglia che proporrà tante sorprese. Su tutte, il secondo tempo di Nakarin Atiratphuvapat, scatenato in quello che dovrebbe essere l'ultimo weekend della sua carriera agonistica, visto che in Malesia ha annunciato l'intenzione di diventare un monaco buddhista.  

Leggi anche:

A completare la prima fila, proprio grazie al traino della scia della Honda di "Chip", c'è John McPhee che in questo modo ha soffiato la palma di miglior pilota KTM ad uno strepitoso Can Oncu, campione in carica della Red Bull Rookies Cup che ha firmato il suo debutto con il quarto tempo.

Alle sue spalle arrivano poi piloti più esperti, perché il turco dividerà la seconda fila dello schieramento di partenza con Aron Canet e Marco Bezzecchi, che se non altro si è messo in una buona posizione rispetto al suo rivale nella corsa al secondo posto nel Mondiale, visto che Fabio Di Giannantonio prenderà il via solamente dalla 15esima posizione.

La terza fila sarà tutta KTM, con Marcos Ramirez davanti a Jakub Kornfeil ed Albert Arenas. Tutta spagnola invece la quarta con nell'ordine Raul Fernandez, Alonso Lopez e Vicente Perez. Non è stata una buona qualifica, dunque, per il campione del mondo in carica Jorge Martin, che si è dovuto accontentare del 13esimo tempo con la sua Honda del Gresini Racing.

Per gli altri italiani non è stata una qualifica particolarmente ricca di soddisfazioni. Anzi, tolto il 14esimo tempo di Enea Bastianini, gli altri sono tutti piuttosto attardati, a partire da Dennis Foggia in 17esima posizione. Ma stupisce soprattutto vedere Lorenzo Dalla Porta solamente 20esimo, visto che ultimamente era sempre stato tra i migliori.

Continuando a scorrere la classifica, ci sono poi Celestino Vietti in 24esima posizione, Niccolò Antonelli in 26esima, Andrea Migno in 28esima e Stefano Nepa in 29esima. Va detto però che questi piloti fanno tutti parte dell'elenco di quelli finiti ruote all'aria: elenco che comprende pure Bezzecchi, Ramirez, Oncu, Arenas e Lopez. 

 
Cla # Pilota Moto Giri Tempo Gap Distacco km/h Speed Trap
1 14 Italy Tony Arbolino Honda 17 1'46.773     135.034 219
2 41 Thailand Nakarin Atiratphuvapat Honda 20 1'47.017 0.244 0.244 134.726 215
3 17 United Kingdom John McPhee KTM 17 1'47.116 0.343 0.099 134.601 215
4 61 Can Öncü KTM 17 1'47.336 0.563 0.220 134.325 214
5 44 Spain Aron Canet Honda 15 1'47.431 0.658 0.095 134.207 215
6 12 Italy Marco Bezzecchi KTM 14 1'47.776 1.003 0.345 133.777 215
7 42 Spain Marcos Ramírez KTM 10 1'47.783 1.010 0.007 133.768 219
8 84 Czech Republic Jakub Kornfeil KTM 19 1'47.796 1.023 0.013 133.752 217
9 75 Spain Albert Arenas Ovejero KTM 18 1'47.826 1.053 0.030 133.715 215
10 25 Spain Raul Fernandez KTM 19 1'47.880 1.107 0.054 133.648 213
11 72 Spain Alonso Lopez Honda 12 1'47.896 1.123 0.016 133.628 213
12 77 Spain Vicente Perez KTM 17 1'48.069 1.296 0.173 133.414 215
13 88 Spain Jorge Martin Honda 17 1'48.124 1.351 0.055 133.346 219
14 33 Italy Enea Bastianini Honda 17 1'48.216 1.443 0.092 133.233 216
15 21 Italy Fabio Di Giannantonio Honda 18 1'48.357 1.584 0.141 133.060 214
16 5 Spain Jaume Masia KTM 17 1'48.435 1.662 0.078 132.964 216
17 10 Italy Dennis Foggia KTM 18 1'48.543 1.770 0.108 132.832 220
18 24 Japan Tatsuki Suzuki Honda 16 1'48.614 1.841 0.071 132.745 216
19 40 South Africa Darryn Binder KTM 18 1'48.772 1.999 0.158 132.552 213
20 48 Italy Lorenzo Dalla Porta Honda 18 1'48.894 2.121 0.122 132.403 218
21 27 Japan Kaito Toba Honda 19 1'49.027 2.254 0.133 132.242 211
22 22 Japan Kazuki Masaki KTM 18 1'49.469 2.696 0.442 131.708 217
23 19 Argentina Gabriel Rodrigo KTM 12 1'49.696 2.923 0.227 131.435 215
24 31 Celestino Vietti KTM 13 1'49.802 3.029 0.106 131.309 215
25 71 Japan Ayumu Sasaki Honda 17 1'49.980 3.207 0.178 131.096 217
26 23 Italy Niccolò Antonelli Honda 15 1'50.011 3.238 0.031 131.059 217
27 65 Germany Philipp Ottl KTM 17 1'50.145 3.372 0.134 130.900 214
28 16 Italy Andrea Migno KTM 6 1'51.870 5.097 1.725 128.881 216
29 81 Italy Stefano Nepa KTM 8 1'52.119 5.346 0.249 128.595 213
30 26 Izam Ikmal Honda 17 1'53.093 6.320 0.974 127.487 214
Articolo successivo
Moto3, Valencia, Libere 3: senza pioggia Bezzecchi guida la tripletta italiana

Articolo precedente

Moto3, Valencia, Libere 3: senza pioggia Bezzecchi guida la tripletta italiana

Articolo successivo

Cambia il format delle qualifiche di Moto2 e Moto3: dal 2019 faranno Q1 e Q2 come la MotoGP

Cambia il format delle qualifiche di Moto2 e Moto3: dal 2019 faranno Q1 e Q2 come la MotoGP
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Moto3
Evento Valencia
Location Valencia
Autore Matteo Nugnes