Valencia, Libere 2: la pista migliora, svetta McPhee

Valencia, Libere 2: la pista migliora, svetta McPhee

Sessione poco significativa con la classifica che cambia in continuazione

C'è da scommettere che la seconda sessione di prove libere del weekend di Valencia non sarà particolarmente rappresentativa dei valori in pista per la classe Moto3. I ragazzi della classe più piccola si sono dovuti confrontare con un asfalto che andava via via migliorando dopo la pioggia caduta in mattinata, provocando una classifica costantemente in divenire. Quelli che hanno trovato il feeling migliore con il tracciato spagnolo sono stati senza ombra di dubbio i piloti della Caretta Technology, ovvero John McPhee e Jack Miller, che hanno monopolizzato le prime due posizioni, con il britannico che ha avuto la meglio sull'australiano per appena 27 millesimi. Più distanziati tutti gli altri, a partire dal frattelino d'arte Alex Marquez, che è terzo ma a quasi sette decimi, tallonato molto da vicino da Brad Binder. Il primo dei "big" è quindi il tedesco Jonas Folger, autore del quinto tempo davanti allo spagnolo Maverick Vinales. A seguire troviamo poi il malese Zulfahmi Khairuddin ed il campione del mondo in carica Sandro Cortese, che non si è voluto prendere rischi, chiudendo ottavo. Luis Salom invece ha tentato addirittura un'uscita con le gomme slick, non traendo però i benefici sperati, visto che non è andato oltre al 12esimo posto. Continuano a fare davvero fatica i piloti italiani: il migliore dei nostri è Alessandro Tonucci, che però è addirittura 21esimo, giusto due posizioni davanti a Romano Fenati. Niccolò Antonelli è 28esimo, mentre Luigi Morciano è stato costretto a passare parte del turno al box, in quanto la sua mano infortunata non è ancora al top.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Moto3
Articolo di tipo Ultime notizie