Moto3, Valencia, Libere 1: sotto alla pioggia spunta Atiratphuvapat

condividi
commenti
Moto3, Valencia, Libere 1: sotto alla pioggia spunta Atiratphuvapat
Matteo Nugnes
Di: Matteo Nugnes
16 nov 2018, 08:58

Il pilota della Idemitsu Honda Asia è quello che ha girato di più e alla fine ha fatto il vuoto alle sue spalle, precedendo un terzetto di italiani composto da Bezzecchi, Migno ed Arbolino. Più indietro gli altri ragazzi di casa nostra, Martin resta ai box.

Quando il Motomondiale arriva a Valencia, solitamente splende il sole. Per l'ultimo appuntamento della stagione 2018 però le previsioni non lasciavano presagire niente di buono e i primi a toccare la cosa con mano sono stati i piloti della Moto3, che hanno disputato la prima sessione di prove libere sotto la pioggia.

In queste condizioni, il più veloce è stato Nakarin Atiratphuvapat, che con i suoi 21 giri completati è stato anche quello che si è dato di più da fare stamani. In sella alla sua Honda dell'Idemitsu Team Asia è stato il solo capace di infrangere il muro dell'1'53" in 1'52"782.

Alle sue spalle però si è messo in evidenza un bel gruppetto di italiani, capitanato da Marco Bezzecchi. Dopo aver visto sfumare il sogno iridato in Malesia, il pilota della Prustel GP vorrà sicuramente portarsi a casa almeno il secondo posto nel Mondiale ed ha iniziato bene il weekend valenciano, precedendo i connazionali Andrea Migno e Tony Arbolino. 

Leggi anche:

Sotto al secondo di ritardo dalla vetta ci sono anche gli spagnoli Raul Fernandez ed Alonso Lopez, poi i distacchi iniziano ad aumentare vertiginosamente, con Phillip Oettl che paga ben 1"3 nonostante la settima posizione. Molto buono comunque l'esordio di Can Oncu, campione in carica della Red Bull Rookies Cup, autore del nono tempo con la KTM di Ajo, alle spalle del compagno Darryn Binder, incappato anche in una scivolata alla curva 12.

Stesso punto in cui sono scivolati in tanti: oltre al sudafricano della KTM, infatti, sono finiti ruote all'aria anche Aron Canet, John McPhee, Vicente Perez ed Enea Bastianini, che quindi non è riuscito a fare meglio del 21esimo tempo.

Parlando di italiani, se la sono cavata meglio di lui invece il compagno di squadra Lorenzo Dalla Porta, 12esimo, e l'altro contendente al secondo posto nel Mondiale, ovvero Fabio Di Giannantonio, 15esimo con la Honda del Gresini Racing. Tra i primi venti però troviamo anche Dennis Foggia e Niccolò Antonelli, rispettivamente 17esimo e 18esimo.

Subito dietro a "Bestia", in 22esima piazza, c'è Stefano Nepa, con Celestino Vietti invece 25esimo. Quest'ultimo è stato chiamato ancora una volta a sostituire l'infortunato Nicolò Bulega in sella alla seconda KTM dello Sky Racing Team VR46. Come avrete notato, all'appello manca il campione del mondo Jorge Martin: lo spagnolo del Gresini Racing ha preferito stare lontano dai guai e non ha preso la via della pista. 

 
Cla # Pilota Moto Giri Tempo Gap Distacco km/h Speed Trap
1 41 Thailand Nakarin Atiratphuvapat Honda 21 1'52.782     127.839 211
2 12 Italy Marco Bezzecchi KTM 14 1'53.134 0.352 0.352 127.441 213
3 16 Italy Andrea Migno KTM 16 1'53.223 0.441 0.089 127.341 212
4 14 Italy Tony Arbolino Honda 15 1'53.429 0.647 0.206 127.110 218
5 25 Spain Raul Fernandez KTM 12 1'53.691 0.909 0.262 126.817 209
6 72 Spain Alonso Lopez Honda 15 1'53.754 0.972 0.063 126.747 210
7 65 Germany Philipp Ottl KTM 10 1'54.101 1.319 0.347 126.361 212
8 40 South Africa Darryn Binder KTM 13 1'54.111 1.329 0.010 126.350 208
9 61 Can Öncü KTM 11 1'54.288 1.506 0.177 126.154 212
10 17 United Kingdom John McPhee KTM 10 1'54.424 1.642 0.136 126.005 210
11 44 Spain Aron Canet Honda 8 1'54.457 1.675 0.033 125.968 206
12 48 Italy Lorenzo Dalla Porta Honda 12 1'54.486 1.704 0.029 125.936 214
13 24 Japan Tatsuki Suzuki Honda 13 1'54.565 1.783 0.079 125.849 207
14 71 Japan Ayumu Sasaki Honda 15 1'54.691 1.909 0.126 125.711 207
15 21 Italy Fabio Di Giannantonio Honda 9 1'54.900 2.118 0.209 125.483 206
16 77 Spain Vicente Perez KTM 10 1'55.179 2.397 0.279 125.179 211
17 10 Italy Dennis Foggia KTM 19 1'55.277 2.495 0.098 125.072 208
18 23 Italy Niccolò Antonelli Honda 14 1'55.306 2.524 0.029 125.041 211
19 75 Spain Albert Arenas Ovejero KTM 11 1'55.378 2.596 0.072 124.963 208
20 84 Czech Republic Jakub Kornfeil KTM 14 1'55.386 2.604 0.008 124.954 209
21 33 Italy Enea Bastianini Honda 10 1'55.415 2.633 0.029 124.923 207
22 81 Italy Stefano Nepa KTM 15 1'55.507 2.725 0.092 124.823 211
23 5 Spain Jaume Masia KTM 12 1'55.769 2.987 0.262 124.541 211
24 27 Japan Kaito Toba Honda 18 1'55.797 3.015 0.028 124.510 209
25 31 Celestino Vietti KTM 17 1'55.979 3.197 0.182 124.315 210
26 19 Argentina Gabriel Rodrigo KTM 14 1'56.524 3.742 0.545 123.734 207
27 22 Japan Kazuki Masaki KTM 17 1'57.066 4.284 0.542 123.161 214
28 42 Spain Marcos Ramírez KTM 14 1'57.214 4.432 0.148 123.005 209
  26 Izam Ikmal Honda 4 2'01.303 8.521 4.089 118.859 208
  88 Spain Jorge Martin Honda            
Articolo successivo
A Valencia Dennis Foggia cercherà di battere Masia e vincere diventare Rookie of the Year 2018

Articolo precedente

A Valencia Dennis Foggia cercherà di battere Masia e vincere diventare Rookie of the Year 2018

Articolo successivo

Ecco la entry list della MotoGP 2019: Vinales cambia numero e passa al 12

Ecco la entry list della MotoGP 2019: Vinales cambia numero e passa al 12
Carica i commenti