Moto3, Valencia, Libere 1: Arbolino in testa con record

Tony Arbolino firma il miglior crono della prima sessione di prove libere e batte il nuovo record della pista a Valencia. Alle sue spalle Denis Oncu e Romano Fenati. Arenas è 12esimo, male i due piloti Sky, che si toccano e finiscono a terra.

Moto3, Valencia, Libere 1: Arbolino in testa con record

Il circuito di Valencia accoglie i piloti della Moto3 per il secondo fine settimana di gara consecutivo e stavolta la classe più leggera del mondiale è scesa in pista in condizioni di asciutto ed il meteo più stabile ha permesso di abbassare i tempi sin dalla prima sessione di prove libere, che si è conclusa nel segno di Tony Arbolino.

Il pilota del team Snipers ha firmato il miglior crono proprio nel finale di turno, chiudendo il suo giro in 1’38”413. Con questo tempo ha battuto il record della pista, appartenuto fino ad oggi a Jorge Martin. L’italiano si porta al comando quando già sventola la bandiera a scacchi e beffa di 98 millesimi Denis Oncu, secondo. Il turco è protagonista di una caduta alla curva 6 nelle prime fasi di sessione, ma riesce a tornare in pista e chiude proprio alle spalle del leader. Dietro di lui troviamo Romano Fenati, apparso in ottima forma in questo inizio di weekend. Il portacolori dello Sterilgarda Max Racing Team rimane a 146 millesimi dal connazionale ed è terzo.

In quarta posizione si piazza Jeremy Alcoba, che rispetto ai primi tre è già più staccato. Lo spagnolo paga infatti quasi tre decimi dalla vetta, un distacco comunque non particolarmente importante. Il pilota del team Kömmerling Gresini Moto3 precede Raul Fernandez, quinto a 349 millesimi dal recordman Arbolino. Bene anche Dennis Foggia, che riesce ad agguantare la top 10 grazie ad un sesto tempo, pur avendo quasi quattro decimi di ritardo dall’alfiere Snipers.

Darryn Binder, in testa nelle prime fasi della sessione, non va oltre il settimo tempo finale, a 411 millesimi dal leader. Sorride il team Leopard, che vanta entrambi i piloti nelle prime dieci posizioni: Jaume Masia è infatti ottavo, pur essendo il primo ad andare oltre il mezzo secondo di ritardo. Chiudono la top 10 Stefano Nepa e Sergio Garcia, nono e decimo rispettivamente.

Chi sorride di meno è invece lo Sky Racing Team VR46, che vede i propri piloti scontrarsi e finire a terra ad un quarto d’ora dal termine della sessione. Andrea Migno rientra in pista ma non va oltre il 16esimo tempo finale, mentre Celestino Vietti è addirittura 28esimo, ad 1.6 secondi dal leader e rivale in classifica.

Proprio la classifica vede Albert Arenas in testa, con 3 punti di vantaggio su Ai Ogura, suo diretto inseguitore. Lo spagnolo ha il suo primo match point questo fine settimana, dovrà però vincere e sperare che il giapponese non vada oltre la 13esima posizione in gara. I risultati della prima sessione di prove libere vedono comunque i due molto vicini: Arenas è 12esimo e precede Ogura, 13esimo, di 35 millesimi.

Restano attardati gli altri italiani: Niccolò Antonelli è 19esimo, Riccardo Rossi è 22esimo. Chiude il gruppo tricolore Davide Pizzoli, 29esimo alle spalle di Vietti.

Cla # Pilota Moto Giri Tempo Gap Distacco km/h Speed Trap
1 14 Italy Tony Arbolino Honda 15 1'38.413     146.505 224
2 53 Turkey Deniz Öncü KTM 13 1'38.511 0.098 0.098 146.359 228
3 55 Italy Romano Fenati Husqvarna 18 1'38.559 0.146 0.048 146.288 225
4 52 Spain Jeremy Alcoba Honda 16 1'38.680 0.267 0.121 146.108 220
5 25 Spain Raul Fernandez KTM 17 1'38.762 0.349 0.082 145.987 221
6 7 Italy Dennis Foggia Honda 17 1'38.805 0.392 0.043 145.923 226
7 40 South Africa Darryn Binder KTM 17 1'38.824 0.411 0.019 145.895 224
8 5 Spain Jaume Masia Honda 17 1'38.945 0.532 0.121 145.717 228
9 82 Italy Stefano Nepa KTM 17 1'39.033 0.620 0.088 145.587 226
10 27 Japan Kaito Toba KTM 19 1'39.050 0.637 0.017 145.562 226
11 11 Spain Sergio Garcia Dols Honda 16 1'39.064 0.651 0.014 145.542 223
12 75 Spain Albert Arenas Ovejero KTM 17 1'39.067 0.654 0.003 145.537 221
13 79 Japan Ai Ogura Honda 18 1'39.102 0.689 0.035 145.486 224
14 71 Japan Ayumu Sasaki KTM 11 1'39.110 0.697 0.008 145.474 223
15 2 Argentina Gabriel Rodrigo Honda 16 1'39.110 0.697 0.000 145.474 223
16 16 Italy Andrea Migno KTM 14 1'39.154 0.741 0.044 145.410 222
17 17 United Kingdom John McPhee Honda 17 1'39.156 0.743 0.002 145.407 223
18 99 Spain Carlos Tatay KTM 16 1'39.260 0.847 0.104 145.254 226
19 23 Italy Niccolò Antonelli Honda 16 1'39.424 1.011 0.164 145.015 229
20 50 Switzerland Jason Dupasquier KTM 17 1'39.465 1.052 0.041 144.955 229
21 24 Japan Tatsuki Suzuki Honda 14 1'39.468 1.055 0.003 144.951 221
22 54 Italy Riccardo Rossi KTM 16 1'39.471 1.058 0.003 144.946 223
23 21 Spain Alonso Lopez Husqvarna 17 1'39.514 1.101 0.043 144.884 221
24 70 Belgium Barry Baltus KTM 16 1'39.593 1.180 0.079 144.769 224
25 92 Japan Yuki Kunii Honda 17 1'39.771 1.358 0.178 144.510 225
26 73 Austria Maximilian Kofler KTM 17 1'39.882 1.469 0.111 144.350 228
27 6 Japan Ryusei Yamanaka Honda 17 1'39.900 1.487 0.018 144.324 226
28 13 Italy Celestino Vietti Ramus KTM 9 1'40.024 1.611 0.124 144.145 221
29 9 Italy Davide Pizzoli KTM 14 1'40.159 1.746 0.135 143.951 226
30 89 Malaysia Khairul Pawi Honda 17 1'40.173 1.760 0.014 143.930 223
31 12 Czech Republic Filip Salač Honda 3 1'41.281 2.868 1.108 142.356 222
condividi
commenti
Moto2-Moto3: Dunlop rinnova la fornitura di gomme fino al 2023

Articolo precedente

Moto2-Moto3: Dunlop rinnova la fornitura di gomme fino al 2023

Articolo successivo

Moto3, Valencia, Libere 2: Masia su tutti, Arenas indietro

Moto3, Valencia, Libere 2: Masia su tutti, Arenas indietro
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Moto3
Evento Valencia II
Location Valencia
Autore Lorenza D'Adderio