Antonelli in calo negli ultimi test, ma fiducioso

Antonelli in calo negli ultimi test, ma fiducioso

"Nicco" spera di ritrovare le sensazioni dei primi test la settimana prossima in Qatar

Dopo dodici giorni di test in terra spagnola sui circuiti di Almeria, Valencia e Jerez, sono terminati ieri i preparativi dello Junior Team GO&FUN Moto3 in vista del Campionato del Mondo 2014, che prenderà il via in Qatar il prossimo 23 marzo. Protagonista per gran parte dei test pre-stagionali, Niccolò Antonelli ieri non è riuscito a concludere come avrebbe voluto l’ultimo giorno di prove a disposizione, risultando 14° nella classifica combinata dei tempi con un miglior giro in 1’46”840. Anche se il distacco finale dal vertice non è risultato elevato - di poco inferiore ai 6 decimi di secondo - durante i tre giorni di test IRTA il diciottenne romagnolo ha incontrato qualche difficoltà in più del previsto, che conta comunque di risolvere durante le prove del primo Gran Premio della stagione. I test pre-stagionali sono giunti ieri ad una conclusione anche per Enea Bastianini, che in questa ultima giornata ha completato 38 giri, il migliore in 1’48”032. Il giovane riminese ha continuato ad accumulare esperienza in vista del suo debutto sul palcoscenico mondiale, risolvendo i problemi di sottosterzo riscontrati ieri, ma dichiarandosi non ancora del tutto soddisfatto della ciclistica, sulla quale tornerà a lavorare in Qatar. Niccolò Antonelli: "Purtroppo questi ultimi tre giorni di test non sono stati eccezionali: oggi è andata meglio rispetto a ieri, ma stranamente i tempi non sono scesi molto e di conseguenza la posizione finale in classifica non è quella che ci aspettavamo. Siamo stati competitivi durante tutti i test invernali, per cui guardiamo al Gran Premio del Qatar con fiducia, consapevoli di poter lottare per le posizioni che contano: del resto, la ciclistica della moto è a posto, si tratta soltanto di sistemare alcune cose per tornare ai livelli a cui siamo abituati". Enea Bastianini: "Ad essere sincero alla fine di questi test invernali mi rimane un po’ di amaro in bocca, perché avremmo voluto ottenere di più; all’inizio la situazione è risultata subito migliore del previsto, mentre in questi ultimi giorni, complice anche la caduta di fine febbraio, ho incontrato un po’ più di difficoltà, ma è normale. Oggi comunque abbiamo svolto un bel lavoro, riducendo il gap in termini di tempi sul giro dagli altri piloti e proseguendo a mettere a punto il set-up della moto, anche se per quanto riguarda la ciclistica c’è ancora tanto da lavorare. Il livello è molto alto e sicuramente non è facile, ma io ho grande fiducia perché tutti nel team si stanno impegnando tantissimo e il feeling con la squadra è molto buono".
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Moto3
Piloti Enea Bastianini , Niccolò Antonelli
Articolo di tipo Ultime notizie