Secondo centro di fila per Alex Rins a Misano

Secondo centro di fila per Alex Rins a Misano

Il pilota della Honda ha avuto la meglio su Marquez, ora a -9 da Miller, oggi terzo. Bastianini quinti in rimonta

Non si può di certo accusare la Honda ed il Team Estrella Galicia di aver fatto gioco di squadra oggi a Misano. Alex Rins ed Alex Marquez sono stati gli assoluti dominatori della gara del Mondiale Moto3, ma a spuntarla alla fine non è stato il più vicino alla vetta iridata tra i due.

Del resto, bisogna anche contare che sono ancora entrambi pienamente in lizza per il titolo, quindi ci sta che la squadra li lasci liberi di battagliare. Stamani probabilmente ha vinto quello che lo meritava di più, ovvero Rins, che ha così infilato la seconda vittoria di fila, cancellando definitivamente il brutto errore di Brno, quando perse la gara esultando con un giro di anticipo.

Il vice-campione del mondo in carica ha lasciato che nei primissimi giri fosse il poleman Jack Miller a comandare, ma poi si è portato al comando perentoriamente, costruendosi anche un piccolo margine di sicurezza sul compagno di squadra e sulla Mahindra di Miguel Oliveira, autore di una bellissima gara fino a quando una caduta ha rovinato i suoi sogni di gloria.

Nel finale Marquez si è rifatto sotto con grinta, trovando pure il sorpasso al curvone veloce nel corso del penultimo giro. Rins però ha risposto con caparbietà e nella tornato conclusiva gli ha reso il favore esattamente nello stesso posto, con la manovra che gli è valso il successo ed il -20 da in classifica da Miller, oggi terzo dopo una gara solitaria e non particolarmente brillante. Misano comunque sorride anche al piccolo Marquez, che con la piazza d'onore si porta a -9 da "Jackass".

Ai piedi del podio troviamo Isaac Vinales, che proprio all'ultimo passaggio ha avuto la meglio su Enea Bastianini, comunque bravissimo a rimontare dal 17esimo posto in griglia. Tutta grinta anche la prova di Brad Binder, che con il suo sesto posto è stato quindi il migliore tra i piloti in sella alle Mahindra. Poco più indietro c'è Andrea Migno, anche lui autore di una bella rimonta dalle retrovie ed ottavo alle spalle di Alexis Masbou.

Non è stata troppo brillante invece la prova di Romano Fenati, che probabilmente con l'11esimo posto di oggi saluta definitivamente la lotta per il titolo (ora è a -55), che sembra ormai ristretta a Miller e ai due rivali della Honda. Delude un po' anche Niccolò Antonelli, 16esimo, che non riesce ad agguantare neppure un punto dopo essere stato il più veloce degli italiani in qualifica. Il quadro dei nostri al traguardo si completa poi il 18esimo posto di Alessandro Tonucci ed il 25esimo della wild card Lorenzo Petrarca.

Ritirati tutti gli altri: problemi tecnici per Francesco Bagnaia ed Andrea Locatelli, mentre Matteo Ferrari è scivolato dopo appena pochi passaggi. Peccato, infine, per Niklas Ajo, finito ko dopo aver preso il via dalla prima fila: il finlandese ha battagliato nelle prime posizioni, ma poi è ricaduto nei suoi eccessi di foga.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Moto3
Piloti Alex Marquez , Jack Miller , Alex Rins
Articolo di tipo Ultime notizie