Sachsenring, Libere 2: Kent continua a dettare il passo

Tra gli italiani bene Antonelli, che è secondo, mentre cade Bastianini. Attardato anche Fenati, 17esimo

Sachsenring, Libere 2: Kent continua a dettare il passo

Danny Kent continua a dettare il ritmo nel Gp di Germania di classe Moto3 e lo fa con una certa padronanza. Il leader del Mondiale ha ritoccato il primato del weekend nella seconda sessione di prove libere, arrivando a girare in 1'26"937 con la sua Honda e risultando così l'unico in grado di abbattere il muro dell'1'27".

Proprio come stamani, il portacolori del Leopard Racing ha inflitto dei distacchi davvero pesanti al resto della truppa. Questa volta il suo diretto inseguitore è un italiano, ovvero Niccolò Antonelli, ma il pilota della Ongetta Rivacold paga ben 678 millesimi, una vita su un tracciato breve come quello tedesco.

Nelle posizioni di vertice è tornato a vedersi anche Alexis Masbou, che nel finale è risalito fino al terzo posto andando a completare una bella tripletta Honda. In evidenza anche il padrone di casa Philipp Oettl, quarto e primo dei piloti KTM, seguito dal portacolori della squadra ufficiale Karel Hanika, che comunque va a completare una top 5 con diversi nomi a sorpresa.

Sesto tempo poi per l'altro veterano Efren Vazquez, mentre è stata decisamente positiva anche la performance di Andrea Locatelli e Pecco Bagnaia, rispettivamente settimo ed ottavo, con il secondo che quindi è risultato il più rapido tra i piloti Mahindra.

Non è stata una sessione positiva invece per Enea Bastianini e Romano Fenati: il pilota del Team Gresini ha perso buona parte dei 40 minuti a disposizione per una scivolata avvenuta alla curva 13 ed ha chiuso 13esimo, mentre il connazionale dello Sky Racing Team VR46 sembra aver perso un po' la strada dopo la caduta di stamani e non è andato oltre al 17esimo posto.

In calo anche le quotazioni di Fabio Quartararo, solo 15esimo alla bandiera a scacchi. Il francesino però ha dovuto fare i conti anche con un tempo cancellato per essere andato troppo oltre i confini della pista. Sfortunato anche il suo compagno di squadra Jorge Navarro, che è stato tra i piloti finiti ruote all'aria insieme a Brad Binder, Niklas Ajo e Maximilian Kappler.

Proseguendo invece con la ricerca degli italiani, Alessandro Tonucci si è piazzato al 22esimo posto ed Andrea Migno al 25esimo, alle spalle di un'Ana Carrasco che sembra particolarmente in palla qui al Sachsenring. Più indietro i due protagonisti del San Carlo Team Italia, con Stefano Manzi che si è reso protagonista di due escursioni fuori pista, arrivando davvero vicino alle barriere nella seconda.

Da ricordare, infine, il forfait obbligato di Miguel Oliveira: il portoghese è caduto nella FP1 ed ha riportato la frattura della mano destra. Per questo è subito rientrato a casa e dovrebbe essere operato in serata.

condividi
commenti
Castrol con il team Gresini Moto3 dal Sachsenring
Articolo precedente

Castrol con il team Gresini Moto3 dal Sachsenring

Articolo successivo

Top Ten per i piloti del team Gresini in Germania

Top Ten per i piloti del team Gresini in Germania
Carica i commenti