Moto3
07 ago
Evento concluso
14 ago
Evento concluso
21 ago
Evento concluso
11 set
Evento concluso
18 set
Evento concluso
25 set
Evento concluso
09 ott
Prossimo evento tra
9 giorni
G
Aragon
16 ott
Prossimo evento tra
16 giorni
G
Aragon II
23 ott
Prossimo evento tra
23 giorni
G
Valencia
06 nov
Prossimo evento tra
37 giorni
G
Valencia II
13 nov
Prossimo evento tra
44 giorni
G
Algarve
20 nov
Prossimo evento tra
51 giorni

Moto3, Red Bull Ring, Libere 1: Arbolino stacca tutti

condividi
commenti
Moto3, Red Bull Ring, Libere 1: Arbolino stacca tutti
Di:

Il pilota della Rivacold Snipers va subito sotto alla pole del 2019 e precede McPhee e Masia. Bene anche Vietti e Antonelli, quarto e quinto. Nono Migno.

Ci si aspettava la pioggia, invece le nuvole del Red Bull Ring hanno graziato i protagonisti della Moto3 almeno per la prima sessione di prove libere del Gran Premio d'Austria, che quindi rischia di essere davvero preziosa nell'ottica di entrare direttamente in Q2.

La buona notizia quindi è che i ragazzi di casa nostra non se la sono cavata affatto male, a partire da Tony Arbolino, che ha messo la sua Honda della Rivacold Snipers davanti a tutti in 1'36"550, crono già migliore di quello con cui lo scorso anno John McPhee era scattato dalla pole position.

E alle spalle di Arbolino c'è proprio lo scozzese del Petronas Sprinta Racing, che però si è visto distanziare di ben 291 millesimi. Sotto al muro dell'1'37" poi c'è anche Jaume Masia, sicuramente voglioso di riscattare la caduta di Brno con la Honda del Leopard Racing.

A completare la top 5 c'è poi il tandem tricolore composto da Celestino Vietti, primo tra le KTM per i colori dello Sky Racing Team VR46, e Niccolò Antonelli. Nonostante una scivolata alla curva 3 nel finale, dietro di loro poi c'è lo spagnolo Augusto Fernandez. Nella sua scia c'è il compagno di squadra Kaito Toba, seguito dal connazionale Ai Ogura. Nella top 10 però c'è spazio anche per Andrea Migno, autore del nono tempo davanti al leader iridato Albert Arenas.

Il quadro dei 14 che al momento avrebbero accesso diretto alla Q2 c'è poi anche il vincitore del GP di Repubblica Ceca Dennis Foggia, accreditato del 12esimo tempo, alle spalle anche del "giapporiccionese" Tatsuki Suzuki. Poi ne fanno parte anche Filip Salac e Gabriel Rodrigo, autore della prima caduta del weekend alla curva 1.

Purtroppo al momento sarebbero fuori per un soffio Stefano Nepa e Romano Fenati, che occupano la 16esima e la 17esima posizione, ma anche Ayumu Sasaki e Deniz Oncu, compagni alla KTM Tech 3 che hanno provato anche a tirarsi la scia in maniera alternativa, con quello davanti dei due che addirittura apriva le gambe sul rettilineo. Mossa che però per il momento non sembra aver pagato.

In coda al gruppo ci sono poi Riccardo Rossi e Davide Pizzoli, che si sono dovuti accontentare del 30esimo e 31esimo tempo, con il primo che è anche scivolato alla curva 6. Da segnalare, infine, la caduta curiosa di Jason Dupasquier, che ha letteralmente tamponato Carlos Tatay in uscita dalla curva 3.

Guarda il Gran Premio myWorld d’Austria live su DAZN. Attiva ora

Cla Pilota moto Moto Giri Tempo Distacco Distacco km orari
1 Italy Tony Arbolino
Honda 17 1'36.550 161.300
2 United Kingdom John McPhee
Honda 16 1'36.841 0.291 0.291 160.816
3 Spain Jaume Masia
Honda 17 1'36.916 0.366 0.075 160.691
4 Italy Celestino Vietti Ramus
KTM 16 1'37.039 0.489 0.123 160.488
5 Italy Niccolò Antonelli
Honda 18 1'37.057 0.507 0.018 160.458
6 Spain Raul Fernandez
KTM 17 1'37.066 0.516 0.009 160.443
7 Japan Kaito Toba
KTM 14 1'37.067 0.517 0.001 160.441
8 Italy Andrea Migno
KTM 20 1'37.107 0.557 0.040 160.375
9 Spain Albert Arenas Ovejero
KTM 16 1'37.129 0.579 0.022 160.339
10 Japan Tatsuki Suzuki
Honda 17 1'37.260 0.710 0.131 160.123
11 Italy Dennis Foggia
Honda 18 1'37.402 0.852 0.142 159.889
12 Czech Republic Filip Salač
Honda 16 1'37.407 0.857 0.005 159.881
13 Japan Ai Ogura
Honda 18 1'37.484 0.934 0.077 159.755
14 Argentina Gabriel Rodrigo
Honda 16 1'37.512 0.962 0.028 159.709
15 Italy Stefano Nepa
KTM 17 1'37.640 1.090 0.128 159.500
16 Italy Romano Fenati
Husqvarna 15 1'37.679 1.129 0.039 159.436
17 Japan Ayumu Sasaki
KTM 20 1'37.818 1.268 0.139 159.209
18 South Africa Darryn Binder
KTM 16 1'37.863 1.313 0.045 159.136
19 Turkey Deniz Öncü
KTM 20 1'37.877 1.327 0.014 159.113
20 Spain Alonso Lopez
Husqvarna 17 1'37.947 1.397 0.070 159.000
21 Japan Ryusei Yamanaka
Honda 20 1'37.970 1.420 0.023 158.962
22 Spain Sergio Garcia Dols
Honda 18 1'37.989 1.439 0.019 158.932
23 Spain Jeremy Alcoba
Honda 19 1'38.035 1.485 0.046 158.857
24 Spain Carlos Tatay
KTM 19 1'38.263 1.713 0.228 158.488
25 Belgium Barry Baltus
KTM 16 1'38.382 1.832 0.119 158.297
26 Switzerland Jason Dupasquier
KTM 10 1'38.396 1.846 0.014 158.274
27 Japan Yuki Kunii
Honda 17 1'38.555 2.005 0.159 158.019
28 Austria Maximilian Kofler
KTM 18 1'38.594 2.044 0.039 157.956
29 Malaysia Khairul Pawi
Honda 17 1'38.713 2.163 0.119 157.766
30 Italy Riccardo Rossi
KTM 15 1'38.778 2.228 0.065 157.662
31 Italy Davide Pizzoli
KTM 19 1'39.098 2.548 0.320 157.153
Foggia: "Ero finito di testa, ma so di poter fare la differenza"

Articolo precedente

Foggia: "Ero finito di testa, ma so di poter fare la differenza"

Articolo successivo

Moto3, Red Bull Ring, Libere 2: McPhee prima della pioggia

Moto3, Red Bull Ring, Libere 2: McPhee prima della pioggia
Carica i commenti