Qualifiche complicate per Manzi e Ferrari al Mugello

Qualifiche complicate per Manzi e Ferrari al Mugello

I due portacolori del San Carlo Team Italia dovranno tentare la rimonta dal fondo del gruppo

Le qualifiche del Gran Premio d'Italia della classe Moto3 al Mugello Circuit non hanno riservato grandi soddisfazioni ai piloti del San Carlo Team Italia. In una sessione che ha visto il capoclassifica di campionato Danny Kent (Honda) in 1'56"615 demolire il precedente record della pista di 1'56"999, Stefano Manzi e Matteo Ferrari non sono andati oltre rispettivamente la ventinovesima e trentesima posizione.

Ritrovatisi entrambi in decima fila nello schieramento di partenza separati tra loro soltanto di 25 millesimi, i due piloti della Federazione Motociclistica Italiana saranno pertanto chiamati ad una gara di rimonta, motivati a dare il massimo per onorare il primo Gran Premio di casa della stagione 2015.

Tra gli aspetti positivi evidenziati nell'odierna giornata di attività al Mugello la progressione sul piano cronometrico con i due piloti attestatisi sull'1'58"6, così come l'unione d'intenti della squadra decisa a trovare opportune contromisure alle problematiche odierne per risalire la china domani in gara.

Stefano Manzi: "E' stata una qualifica difficile. Sono riuscito a completare soltanto un giro pulito, questo alla fine pesa parecchio al responso del cronometro. Vedremo domani nel Warm Up di trovare qualcosa in più per recuperare posizioni in gara: partendo così indietro non sarà facile, ma ci proveremo".

Matteo Ferrari: "In sella non mi sento ancora la moto come vorrei, in particolare non riesco ad entrar forte in curva, da sempre qui al Mugello un fattore indispensabile per ottenere buoni tempi sul giro. Adesso verificheremo i responsi dell'acquisizione dati per rimontare domani in gara. Di buono c'è che rispetto a ieri abbiamo migliorato i nostri tempi sul giro, ma lo hanno fatto anche gli altri e non siamo stati in grado di colmare il gap. Vedremo domani".

Cristiano Migliorati (Direttore Sportivo - San Carlo Team Italia Moto3): "Non possiamo esser certamente soddisfatti di questa qualifica. Il piazzamento non è dei migliori, ma posso assicurare che i nostri piloti hanno dato il massimo facendo il possibile per spiccare tempi convincenti. Su questo aspetto ci sono riusciti viaggiando in 58"6, ma sfortunatamente siamo ancora a 1" dalla miglior Mahindra che resta il nostro punto di riferimento. A giudicare dai tempi il gruppo davanti a noi è molto compatto, di conseguenza nonostante la lontana posizione in griglia rispetto al vertice contiamo di lavorare duramente questa sera per trovare domani quel mezzo secondo che ci manca per attestarci sul nostro target domani in gara".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Moto3
Piloti Matteo Ferrari , Stefano Manzi
Articolo di tipo Ultime notizie