Moto3
G
Losail
26 mar
Prossimo evento tra
25 giorni
G
Doha
02 apr
Prossimo evento tra
32 giorni
G
Termas de Rio Hondo
09 apr
Postponed
G
Austin
16 apr
Postponed
G
Jerez
30 apr
Prossimo evento tra
60 giorni
G
Le Mans
14 mag
Prossimo evento tra
74 giorni
G
Mugello
28 mag
Prossimo evento tra
88 giorni
G
Barcellona
04 giu
Prossimo evento tra
95 giorni
G
Sachsenring
18 giu
Prossimo evento tra
109 giorni
G
Assen
25 giu
Prossimo evento tra
116 giorni
G
Kymi Ring
09 lug
Prossimo evento tra
130 giorni
G
Spielberg
13 ago
Prossimo evento tra
165 giorni
G
Silverstone
27 ago
Prossimo evento tra
179 giorni
G
Aragon
10 set
Prossimo evento tra
193 giorni
G
Misano
17 set
Prossimo evento tra
200 giorni
G
Motegi
01 ott
Prossimo evento tra
214 giorni
G
Buriram
08 ott
Prossimo evento tra
221 giorni
G
Phillip Island
22 ott
Prossimo evento tra
235 giorni
G
Sepang
29 ott
Prossimo evento tra
242 giorni
G
Valencia
12 nov
Prossimo evento tra
256 giorni

Moto3, Portimao: sesta pole di Fernandez, Arbolino 27esimo!

Il pilota della KTM Ajo si conferma il re delle pole della Moto3 e precede le sorprese Alcoba e Sasaki. Ogura e Arenas pronti a sfidarsi per il titolo dalla seconda fila, mentre Arbolino dovrà rimontare dal 27esimo posto in griglia dopo una clamorosa eliminazione in Q1.

condividi
commenti
Moto3, Portimao: sesta pole di Fernandez, Arbolino 27esimo!

Raul Fernandez saluta la Moto3 con un'ultima pole position, la sesta stagionale. Il pilota della KTM Ajo, che stamattina ha annunciato la sua promozione in Moto2, ha ancora una volta messo tutti in fila nelle qualifiche del Gran Premio del Portogallo.

Il suo 1'48"051 è un tempo più alto rispetto a quelli realizzati nella FP3 di questa mattina, ma non deve stupire, visto che sono tantissimi i piloti che nella Q2 hanno fatto un clamoroso errore di strategia, prendendo la bandiera a scacchi nell'out lap dopo aver perso troppo tempo ad aspettare il "gancio" giusto.

Non a caso, accanto al re delle partenze al palo ci saranno due nomi inattesi a completare la prima fila: il primo è quello di Jeremy Alcoba, secondo a 185 millesimi con la Honda del Gresini Racing. A completarla invece troviamo Ayumu Sasaki, terzo con la KTM del team Tech 3.

Dopo essere passato dalla Q1, Tatsuki Suzuki si è regalato un'ottima quarta posizione in griglia per la sua Honda della SIC58 Squadra Corse e il "giapporiccionese" dividerà la seconda fila con due dei tre candidati al titolo.

Fino a pochi istanti dal termine, quello messo meglio sembrava essere il leader Albert Arenas, che però è tra quelli che hanno preso la bandiera a scacchi. Ma proprio a tempo scaduto è stato sopravanzato dal rivale Ai Ogura, che con il suo solo giro lanciato è riuscito ad infilare la sua Honda in quinta posizione.

La Q1 però ha regalato il primo grande colpo di scena del weekend, con l'eliminazione di Tony Arbolno. Il pilota italiano non è riuscito a completare un solo giro pulito nel primo segmento della qualifica ed è stato clamorosamente eliminato. Un vero peccato, soprattutto se si pensa che al penultimo giro ha rallentato quando era in "casco rosso" al T2 per evitare di concedere qualche scia.

Per conquistare il titolo ora serve un vero e proprio miracolo al pilota della Rivacold Snipers, perché prenderà il via dalla 27esima casella dello schieramento di partenza e i punti da recuperare su Arenas sono 11, quindi servirebbe una vittoria.

Tornando a guardare le prime posizioni, in terza fila c'è tanta Italia, con Niccolò Antonelli ottimo settimo dopo essere passato dalla Q1, davanti alle due Honda del Leopard Racing, con Dennis Foggia ottavo e Jaume Masia. E a questo punto bisogna ricordare che questi due, oltre a Khairul Idham Pawi, domani dovranno fare due "Long Lap Penalty" per guida irresponsabile durante la FP2 (in diversi ne dovranno fare uno, ma nessuno dei big).

Nonostante una scivolata alla curva 12, che lo ha messo fuori gioco a diversi minuti dal termine, Gabriel Rodrigo è riuscito a piazzare la sua Honda del Gresini Racing in decima posizione e dividerà la quarta fila con Deniz Oncu e Sergio Garcia.

Non è stata invece una qualifica particolarmente brillante per i due portacolori dello Sky Racing Team VR46: Celestino Vietti ha chiuso 14esimo, mentre Andrea Migno si ritrova 16esimo e senza tempi, a causa di una scivolata alla curva 4. Così come senza tempi sono Kaito Toba e Darryn Binder, tra quelli che hanno preso la bandiera a scacchi nell'out lap.

Tornando a parlare della Q1, Arbolino non è stato l'unico escluso "di lusso", perché il primo degli eliminati è stato John McPhee con la Honda della Petronas Sprinta Racing. Ma anche Romano Fenati non è riuscito a passare il taglio e domani sarà 23esimo in griglia con la sua Husqvarna del Max Racing Team.

Poco meglio ha fatto Stefano Nepa, che precede Romano con la KTM del Team Aspar. Out poi anche le due KTM della BOE Skull Rider Facile Energy, con Riccardo Rossi 25esimo e Davide Pizzoli 28esimo.

Classifica Q2

Cla Pilota moto Moto Giri Tempo Distacco Distacco km orari
1 Spain Raul Fernandez
KTM 5 1'48.051 156.059
2 Spain Jeremy Alcoba
Honda 5 1'48.236 0.185 0.185 155.792
3 Japan Ayumu Sasaki
KTM 5 1'48.291 0.240 0.055 155.713
4 Japan Tatsuki Suzuki
Honda 5 1'48.342 0.291 0.051 155.640
5 Japan Ai Ogura
Honda 5 1'48.366 0.315 0.024 155.606
6 Spain Albert Arenas Ovejero
KTM 5 1'48.478 0.427 0.112 155.445
7 Italy Niccolò Antonelli
Honda 5 1'48.529 0.478 0.051 155.372
8 Italy Dennis Foggia
Honda 5 1'48.893 0.842 0.364 154.852
9 Spain Jaume Masia
Honda 5 1'48.910 0.859 0.017 154.828
10 Argentina Gabriel Rodrigo
Honda 2 1'48.920 0.869 0.010 154.814
11 Turkey Deniz Öncü
KTM 4 1'48.925 0.874 0.005 154.807
12 Spain Sergio Garcia Dols
Honda 4 1'49.005 0.954 0.080 154.693
13 Belgium Barry Baltus
KTM 5 1'49.050 0.999 0.045 154.629
14 Italy Celestino Vietti Ramus
KTM 6 1'49.538 1.487 0.488 153.941
15 Japan Yuki Kunii
Honda 5 1'49.896 1.845 0.358 153.439
Italy Andrea Migno
KTM 0
Japan Kaito Toba
KTM 0
South Africa Darryn Binder
KTM 0

Classifica Q1

Cla Pilota moto Moto Giri Tempo Distacco Distacco km orari
1 South Africa Darryn Binder
KTM 7 1'47.635 156.662
2 Japan Tatsuki Suzuki
Honda 6 1'47.934 0.299 0.299 156.228
3 Japan Ai Ogura
Honda 6 1'48.410 0.775 0.476 155.542
4 Italy Niccolò Antonelli
Honda 7 1'48.478 0.843 0.068 155.445
5 United Kingdom John McPhee
Honda 7 1'48.488 0.853 0.010 155.431
6 Mexico Adrian Fernandez
Honda 7 1'48.548 0.913 0.060 155.345
7 Malaysia Khairul Pawi
Honda 7 1'48.592 0.957 0.044 155.282
8 Italy Stefano Nepa
KTM 7 1'48.616 0.981 0.024 155.247
9 Italy Romano Fenati
Husqvarna 7 1'48.621 0.986 0.005 155.240
10 Austria Maximilian Kofler
KTM 7 1'48.704 1.069 0.083 155.122
11 Italy Riccardo Rossi
KTM 7 1'48.724 1.089 0.020 155.093
12 Spain Alonso Lopez
Husqvarna 7 1'48.923 1.288 0.199 154.810
13 Italy Tony Arbolino
Honda 7 1'49.148 1.513 0.225 154.491
14 Italy Davide Pizzoli
KTM 6 1'49.398 1.763 0.250 154.138
15 Spain Carlos Tatay
KTM 7 1'49.489 1.854 0.091 154.009
16 Switzerland Jason Dupasquier
KTM 7 1'49.667 2.032 0.178 153.760
17 Japan Ryusei Yamanaka
Honda 7 1'49.847 2.212 0.180 153.508
Ufficiale: Fernandez passa in Moto2 con KTM Ajo nel 2021

Articolo precedente

Ufficiale: Fernandez passa in Moto2 con KTM Ajo nel 2021

Articolo successivo

Moto3: Fernandez domina a Portimao, ma Arenas è campione

Moto3: Fernandez domina a Portimao, ma Arenas è campione
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Moto3
Evento Algarve
Location Algarve International Circuit
Autore Matteo Nugnes