Phillip Island, Libere 3: brutta caduta per Antonelli

Phillip Island, Libere 3: brutta caduta per Antonelli

Attimi di tensione per Niccolò, che se la cava senza gravi conseguenze. Il più veloce è Cortese

Sandro Cortese è stato il più veloce anche nella terza ed ultima sessione di prove libere del Gp d'Australia della classe Moto3, saltando davanti ad Alberto Moncayo proprio all'ultimo secondo grazie ad un crono di 1'38"811, che lo ha reso l'unico capace di scendere sotto al muro dell'1'39". In questa sessione però l'aspetto sportivo è passato un po' in secondo piano a causa della bruttissima caduta di cui si è reso protagonista Niccolò Antonelli: il portacolori del Team Gresini ha perso il controllo della sua FTR-Honda nella discesa della Lukey Heights ed è stato sbalzato via dalla sella, sbattendo rovinosamente per terra con il casco. Per qualche istante Niccolò è rimasto fermo a terra, gelando il sangue a chi ha assistito all'incidente, ma fortunatamente si è trattato solo di un brutto spavento, perchè i controlli a cui è stato sottoposto successivamente hanno dimostrato che non c'era nessuna conseguenza grave. Tornando alle prestazioni in pista, in terza posizione si è confermato molto veloce Jonas Folger, distanziato di poco meno di mezzo secondo dal compagno di squadra. La top five poi si completa con Danny Kent e Niklas Ajo, mentre il migliore tra i piloti italiani è stato Romano Fenati, autore del nono tempo, con Alessandro Tonucci 13esimo. Da segnalare il curioso caso di Danny Webb: il pilota della Mahindra è caduto troppo in questa tripla trasferta australiane e per lui il weekend si è già concluso a causa della mancanza dei ricambi necessari a ricostruire la sua moto.

Moto3 - Phillip Island - Libere 3

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Moto3
Piloti Andrea Antonelli , Sandro Cortese
Articolo di tipo Ultime notizie