Phillip Island, Libere 1 e 2: Kent apre, Miller risponde

Phillip Island, Libere 1 e 2: Kent apre, Miller risponde

Si alternano al top i due piloti del Team Ajo, problemi per Marquez. Brutta caduta di Matteo Ferrari

Dopo aver colto una bella pole position a Motegi, Danny Kent ha confermato il suo ottimo stato di forma anche nella giornata di apertura del Gp d'Australia del Mondiale Moto3, a Phillip Island. Nonostante una scivolata, il portacolori della Husqvarna è stato il più veloce nel turno mattutino, realizzando il miglior tempo odierno con un 1'36"906 che lo ha reso l'unico capace di scendere sotto alla barriera dell'1'37".

Quello che si è avvicinato di più è stato il suo compagno di squadra Jack Miller (entrambi difendono i colori del Team Ajo, ma l'australiano su una KTM): il futuro pilota della Honda LCR in MotoGp ha messo tutti in fila nel turno pomeridiano in 1'37"033, migliorandosi parecchio dopo che in mattinata invece avava pagato oltre sei decimi.

Nella sua scia è molto vicino anche il terezetto composto da Efren Vazquez, Juanfran Guevara e Brad Binder e la cosa curiosa è che tutti questi sono moto differenti, nell'ordine una Honda, una Kalex-KTM ed una Mahindra. In mattinata invece era stato molto veloce il leader del Mondiale Alex Marquez, che però nella FP2 ha patito dei problemi tecnici sulla sua Honda, scivolando fino al decimo posto.

Per quanto riguarda gli italiani, i nostri si sono sempre tenuti a cavallo della top ten: nelle Libere 1 a brillare era stato Romano Fenati con il nono tempo. Stessa posizione occupata anche da Enea Bastianini nella sessione del pomeriggio. Veloce però pure Alessandro Tonucci, che nella FP2 ha spinto la sua Mahindra del Team CIP fino all'11esimo.

E parlando dei ragazzi di casa nostra non si possono non citare gli attimi di apprensione regalati da Matteo Ferrari, vittima di un highside molto violento e rimasto a terra piuttosto a lungo per la paura di essersi infortunato alla schiena. Fortunatamente il portacolori del San Carlo Team Italia se l'è cavata solo con una brutta botta.

L'elenco dei piloti caduti però è molto lungo: ne fanno parte John McPhee, Gabriel Ramos, Alexis Masbou, Jules Danilo, Isaac Vinales e la wild card Olly Simpson.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Moto3
Piloti Jack Miller , Danny Kent
Articolo di tipo Ultime notizie