Antonelli deve ritrovare la serenità al Mugello

Antonelli deve ritrovare la serenità al Mugello

Bastianini invece spera di confermarsi nel trenino dei migliori come ha già fatto a Le Mans

Questo fine settimana il Campionato del Mondo Moto3 arriva in Toscana per il Gran Premio d’Italia, appuntamento casalingo per Niccolò Antonelli ed Enea Bastianini: entrambi i piloti dello Junior Team GO&FUN Moto3 potranno contare sull’ottima conoscenza del tracciato del Mugello e su una motivazione extra, fornita dal supporto dei tanti appassionati che tradizionalmente assistono all’evento. Reduce dal suo miglior piazzamento in carriera, il settimo posto ottenuto a Le Mans, Enea Bastianini proverà a inserirsi nuovamente tra i protagonisti del campionato: il sedicenne esordiente, adattatosi molto velocemente e in costante miglioramento gara dopo gara, occupa attualmente l’undicesima posizione in classifica, con 25 punti. Il suo compagno di squadra, Niccolò Antonelli, confida invece nell’appuntamento di casa per interrompere il periodo negativo che prosegue ormai da quattro Gran Premi: finora il diciottenne di Cattolica ha infatti raccolto punti soltanto nell’apertura stagionale in Qatar. Niccolò Antonelli: "Sto attraversando un periodo difficile, perciò credo che in questo momento la cosa più giusta da fare sia rimanere calmo e affrontare ogni Gran Premio senza porsi degli obiettivi: anche al Mugello, quindi, non voglio chiedere niente a me stesso, se non di rimanere il più sereno possibile. In questo momento tutti i primi 12 piloti del campionato vanno molto forte e hanno prestazioni molto simili: sarebbe bello riuscire a stare con loro per tutta la gara, dopodiché tutto quello che verrà sarà un di più. Il Mugello mi piace tantissimo e mi ha sempre regalato tante soddisfazioni, sin da quando ho iniziato a correre: è qui infatti che ho ottenuto il mio primo podio nel Campionato Italiano. Sono perciò molto contento ogni volta che ci torno e spero di collezionare quest’anno un altro bel ricordo". Enea Bastianini: "Sarebbe fantastico riuscire a stare con i piloti più veloci del campionato, come accaduto a Le Mans, anche al Mugello: conosco già abbastanza bene la pista, avendoci gareggiato nel 2012 con la 125, e anche lo scorso anno nell’ambito del Campionato Italiano Moto3. È un tracciato molto largo, per cui dovrò cercare di impostare subito ben le traiettorie, dopodiché vedremo come va".
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Moto3
Piloti Enea Bastianini , Niccolò Antonelli
Articolo di tipo Ultime notizie