Motegi, Libere 1 e 2: sull'asciutto svetta Cortese

Motegi, Libere 1 e 2: sull'asciutto svetta Cortese

Alla mattina, con l'asfalto umido, era stato invece Folger il più veloce. Fenati quarto, ma cade

Sono già andate in scena entrambe le sessioni di prove libere del venerdì del Gp del Giappone classe Moto3. Con il primo turno caratterizzato dall'asfalto umido a causa della pioggia caduta nel corso della notte, nella quale a brillare è stato il tedesco Jonas Folger, fresco di rinnovo con il Team Aspar, i riferimenti più importanti si sono visti al pomeriggio, quando la pista era finalmente asciutta. Ad ottenere la miglior prestazione a fine giornata è stato il leader del Mondiale Sandro Cortese, che con la sua KTM è stato il primo a scendere sotto al muro dei due minuti in 1'59"488. Il tedesco, dunque, sembra determinato a provare a sfruttare il suo primo match point per chiudere i conti ed ha prececuto di poco più di tre decimi Maverick Vinales, che è stato anche protagonista di una caduta. Sotto alla barriera dei due minuti però sono riusciti a scendere anche altri tre piloti, ovvero il malese Zulfahmi Khairuddin, Romano Fenati, che si è reso protagonista di un ottimo esordio sul tracciato giapponese nonostante una scivolata, e Louis Rossi, caduto anche lui senza conseguenze nel corso della sessione mattutina. Solo sesto il diretto inseguitore di Cortese nella classifica iridata, ovvero Luis Salom, mentre nella top ten bisogna segnalare anche l'interessante decimo tempo messo a referto da Alessandro Tonucci. Inizia in salita invece il weekend di Niccolò Antonelli, caduto ed accreditato solamente del 22esimo tempo.

Moto3 - Motegi - Libere 1

Moto3 - Motegi - Libere 2

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Moto3
Piloti Sandro Cortese
Articolo di tipo Ultime notizie