Losail, Libere 1: Kent beffa Oliveira, Antonelli terzo

Losail, Libere 1: Kent beffa Oliveira, Antonelli terzo

Honda in spolvero in questa prima sessione. Gli altri italiani sono fuori dalla top ten capitanati da Fenati

Danny Kent sembra aver trovato davvero un grande feeling con la Honda del Leopard Racing. Dopo essere stato sempre tra i più veloci durante i test invernali, il pilota britannico ha messo tutti in fila nel primo turno di prove libere del Gp del Qatar, realizzando il suo 2'06"601 proprio all'ultimo giro.

Un performance che gli ha permesso di saltare davanti a Miguel Oliveira di appena 98 millesimi. Il portoghese comunque è stato uno dei protagonisti in positivo del turno, visto che è stato costantemente al comando con la sua KTM ufficiale, venendo sopravanzato solamente nel finale.

Terzo tempo per un Niccolò Antonelli che quindi ha confermato quanto di buono aveva fatto vedere nell'arco dei test invernali con la sua Honda della Ongetta Rivacold. Il romagnolo è stato quindi il migliore degli italiani, anche se il suo gap è di ben 836 millesimi.

La top five si completa poi con la Husqvarna di Isaac Vinales, che apre la schiera dei piloti distanziati di oltre un secondo, e con l'altra KTM di Brad Binder. Per trovare la migliore delle Mahindra bisogna invece scorrere la classifica fino all'ottava posizione occupata dal rookie Jorge Martin.

Veniamo ora agli altri italiani: subito fuori dalla top ten c'è Romano Fenati in 11esima piazza con la KTM dello Sky Racing Team VR46. Due posizioni più indietro troviamo Francesco Bagnaia, giusto davanti all'attesissimo Fabio Quartararo: il francesino, campione del CEV, ha fatto un po' fatica a trovare il limite su una pista per lui nuova.

Tra i primi 15 c'è spazio anche per Alessandro Tonucci, mentre stupisce vedere solamente in 21esima piazza Enea Bastianini, sicuramente uno dei piloti da seguire in questa stagione. Il portacolori del Team Gresini ha preceduto di un soffio il compagno di squadra Andrea Locatelli.

Sono in coda invece Andrea Migno, Matteo Ferrari e Marco Bezzecchi, quest'ultimo arrivato in Qatar con il Team Italia per sostituire Stefano Manzi, che spegnerà 16 candeline solo domenica, quindi per regolamento non poteva partecipare alle qualifiche.

Da segnalare, infine, il forfait di Ana Carrasco, dichiarata "unfit for race" a causa della frattura della clavicola destra rimediata nei test collettivi di Jerez de la Frontera. C'è stata poi la prima caduta stagionale, che ha avuto per protagonista il rookie Darryn Binder.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Moto3
Piloti Danny Kent , Niccolò Antonelli , Miguel Oliveira
Articolo di tipo Ultime notizie