Moto3
G
Mugello
29 mag
-
31 mag
Evento concluso
G
Sachsenring
19 giu
-
21 giu
Canceled
G
Assen
26 giu
-
28 giu
Canceled
G
Kymi Ring
10 lug
-
12 lug
Canceled
G
Jerez
17 lug
-
19 lug
Prossimo evento tra
7 giorni
G
Jerez II
24 lug
-
26 lug
Prossimo evento tra
14 giorni
G
Brno
07 ago
-
09 ago
Prossimo evento tra
28 giorni
G
Spielberg
14 ago
-
16 ago
Prossimo evento tra
35 giorni
G
Spielberg II
21 ago
-
23 ago
Prossimo evento tra
42 giorni
G
Silverstone
28 ago
-
30 ago
Canceled
G
Misano
11 set
-
13 set
Prossimo evento tra
63 giorni
G
Misano II
18 set
-
20 set
Prossimo evento tra
70 giorni
G
Barcellona
25 set
-
27 set
Prossimo evento tra
77 giorni
G
Buriram
02 ott
-
04 ott
Canceled
G
Le Mans
09 ott
-
11 ott
Prossimo evento tra
91 giorni
G
Aragon
16 ott
-
18 ott
Prossimo evento tra
98 giorni
G
Motegi
16 ott
-
18 ott
Prossimo evento tra
98 giorni
G
Phillip Island
23 ott
-
25 ott
Canceled
G
Aragon II
23 ott
-
25 ott
Prossimo evento tra
105 giorni
G
Sepang
30 ott
-
01 nov
Canceled
G
Valencia
06 nov
-
08 nov
Prossimo evento tra
119 giorni
G
Valencia II
13 nov
-
15 nov
Prossimo evento tra
126 giorni
G
Austin
13 nov
-
15 nov
Canceled
G
Termas de Rio Hondo
20 nov
-
22 nov
Canceled

Moto3, Le Mans: McPhee soffia in extremis la pole ad Arbolino

condividi
commenti
Moto3, Le Mans: McPhee soffia in extremis la pole ad Arbolino
Di:
18 mag 2019, 11:38

Il pilota scozzese ha sfruttato al meglio i minuti extra della Q1 per andare a mettere tutti in fila anche nella Q2 e firmare la quinta pole della sua carriera davanti all'italiano ed al giapponese Ogura.

Con la pista che andava via via asciugando, si è dovuto attendere l'ultimo istante per capire chi avrebbe conquistato la pole position del GP di Francia di classe Moto3. Sotto la bandiera a scacchi è stato John McPhee a fare festa a sorpresa, conquistando la sua quinta partenza al palo in carriera con la Honda della Petronas Sprinta Racing.

Peccato per Tony Arbolino, che si è visto beffare proprio in extremis dallo scozzese, dopo che per diversi minuti era stato in pole position con la Honda della VNE Snipers, ma poi si è arreso per 190 millesimi a McPhee, che forse in queste condizioni ha approfittato anche dei 15 minuti extra che ha avuto a disposizione essendo passato dalla Q1.

Si sono difesi molto bene anche i piloti giapponesi, con Ai Ogura che completerà la prima fila e Tatsuki Suzuki che invece aprirà la seconda per i colori della SIC58 Squadra Corse, con al suo fianco le altre due Honda di Gabriel Rodrigo e di Marcos Ramirez.

Leggi anche:

Nonostante sia incappato nella terza caduta del suo weekend, Niccolò Antonelli ha staccato il settimo tempo con la Honda della SIC58 Squadra Corse, davanti a Raul Fernandez, che è stato il migliore dei piloti KTM, ma non lo sarà in griglia perché dovrà scontare un arretramento di 12 posizioni in griglia per guida irresponsabile in FP2. Stessa sanzione che toccherà anche a Sergio Garcia, decimo con la Honda della Estrella Galicia.

Questo vuol dire che a completare la terza fila ci saranno il giapponese Kaito Toba ed Andrea Migno, che quindi sarà il primo dei piloti KTM sullo schieramento di domani. Due posizioni le guadagnano anche Romano Fenati e Lorenzo Dalla Porta, caduto ancora una volta: il pilota della VNE Snipers sale dal 13esimo all'11esimo posto e quello del Leopard Racing dal 15esimo al 13esimo.

Tra di loro ci sarà la KTM del leader iridato Aron Canet, ma quella di oggi non deve essere stata una qualifica semplice per il Max Racing Team, perché dall'Italia è arrivata al notizia della scomparsa di Pietro Biaggi, padre del team principal Max.

Deludente, infine, la qualifica di Dennis Foggia, che ha chiuso 18esimo ed ultimo tra i piloti che hanno avuto accesso alla Q2. Il portacolori dello Sky Racing Team VR46 però partirà 16esimo, approfittando anche lui delle penalità di Fernandez e Garcia.

Il primo degli esclusi al termine della Q1 è stato lo spagnolo Alonso Lopez, beffato per appena 47 millesimi dal compagno di squadra Garcia. Tra gli esclusi purtroppo c'è anche Celestino Vietti Ramus, che all'ultimo tentantivo sembrava potercela fare, ma è rimasto fuori per poco meno di due decimi con la sua KTM dello Sky Racing Team VR46 e quindi scatterà dalle retrovie.

Attardato anche Riccardo Rossi, che si è messo alle spalle solamente il penalizzato Darryn Binder, il turco Can Oncu, autore anche di una scivolata alla curva 3, e Tom Booth-Amos.

Classifica Q2

Cla Rider Bike Giri Tempo Distacco Distacco km orari
1 United Kingdom John McPhee Honda 8 1'42.277     147.305
2 Italy Tony Arbolino Honda 8 1'42.467 0.190 0.190 147.032
3 Japan Ai Ogura Honda 8 1'42.515 0.238 0.048 146.963
4 Japan Tatsuki Suzuki Honda 8 1'42.567 0.290 0.052 146.889
5 Argentina Gabriel Rodrigo Honda 7 1'42.743 0.466 0.176 146.637
6 Spain Marcos Ramírez Honda 8 1'42.892 0.615 0.149 146.425
7 Italy Niccolò Antonelli Honda 8 1'42.951 0.674 0.059 146.341
8 Spain Raul Fernandez KTM 9 1'42.961 0.684 0.010 146.327
9 Japan Kaito Toba Honda 8 1'42.969 0.692 0.008 146.315
10 Spain Sergio Garcia Dols Honda 7 1'42.988 0.711 0.019 146.288
11 Italy Andrea Migno KTM 9 1'43.019 0.742 0.031 146.244
12 Kazakhstan Makar Yurchenko KTM 8 1'43.107 0.830 0.088 146.120
13 Italy Romano Fenati Honda 7 1'43.213 0.936 0.106 145.969
14 Spain Aron Canet KTM 8 1'43.304 1.027 0.091 145.841
15 Italy Lorenzo Dalla Porta Honda 8 1'43.519 1.242 0.215 145.538
16 Spain Albert Arenas Ovejero KTM 8 1'43.589 1.312 0.070 145.440
17 Japan Kazuki Masaki KTM 8 1'43.756 1.479 0.167 145.206
18 Italy Dennis Foggia KTM 9 1'43.801 1.524 0.045 145.143

Classifica Q1

Cla Rider Bike Giri Tempo Distacco Distacco km orari
1 United Kingdom John McPhee Honda 7 1'43.994     144.873
2 Spain Marcos Ramírez Honda 7 1'44.046 0.052 0.052 144.801
3 Kazakhstan Makar Yurchenko KTM 6 1'44.353 0.359 0.307 144.375
4 Spain Sergio Garcia Dols Honda 7 1'44.469 0.475 0.116 144.215
5 Spain Alonso Lopez Honda 7 1'44.516 0.522 0.047 144.150
6 Czech Republic Filip Salač KTM 8 1'44.589 0.595 0.073 144.049
7 Italy Celestino Vietti Ramus KTM 8 1'44.643 0.649 0.054 143.975
8 Czech Republic Jakub Kornfeil KTM 6 1'44.710 0.716 0.067 143.883
9 Spain Jaume Masia KTM 7 1'44.776 0.782 0.066 143.792
10 Japan Ayumu Sasaki Honda 7 1'44.837 0.843 0.061 143.708
11 Spain Vicente Perez KTM 7 1'44.913 0.919 0.076 143.604
12 Italy Riccardo Rossi Honda 7 1'45.116 1.122 0.203 143.327
13 South Africa Darryn Binder KTM 7 1'45.535 1.541 0.419 142.758
14 Turkey Can Öncü KTM 7 1'45.796 1.802 0.261 142.406
15 United Kingdom Tom Booth-Amos KTM 7 1'46.092 2.098 0.296 142.008
Articolo successivo
Moto3, Le Mans, Libere 3: Suzuki beffa Migno sotto la pioggia

Articolo precedente

Moto3, Le Mans, Libere 3: Suzuki beffa Migno sotto la pioggia

Articolo successivo

Moto3, Le Mans: McPhee beffa Dalla Porta e torna a vincere dopo quasi 3 anni

Moto3, Le Mans: McPhee beffa Dalla Porta e torna a vincere dopo quasi 3 anni
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Moto3
Evento Le Mans
Location Le Mans Circuit Bugatti
Autore Matteo Nugnes