Moto3
G
Losail
26 mar
Prossimo evento tra
28 giorni
G
Doha
02 apr
Prossimo evento tra
35 giorni
G
Termas de Rio Hondo
09 apr
Postponed
G
Austin
16 apr
Postponed
G
Jerez
30 apr
Prossimo evento tra
63 giorni
G
Le Mans
14 mag
Prossimo evento tra
77 giorni
G
Mugello
28 mag
Prossimo evento tra
91 giorni
G
Barcellona
04 giu
Prossimo evento tra
98 giorni
G
Sachsenring
18 giu
Prossimo evento tra
112 giorni
G
Assen
25 giu
Prossimo evento tra
119 giorni
G
Kymi Ring
09 lug
Prossimo evento tra
133 giorni
G
Spielberg
13 ago
Prossimo evento tra
168 giorni
G
Silverstone
27 ago
Prossimo evento tra
182 giorni
G
Aragon
10 set
Prossimo evento tra
196 giorni
G
Misano
17 set
Prossimo evento tra
203 giorni
G
Motegi
01 ott
Prossimo evento tra
217 giorni
G
Buriram
08 ott
Prossimo evento tra
224 giorni
G
Phillip Island
22 ott
Prossimo evento tra
238 giorni
G
Sepang
29 ott
Prossimo evento tra
245 giorni
G
Valencia
12 nov
Prossimo evento tra
259 giorni

Moto3, Le Mans: Masia si prende pole e record

Il pilota del Leopard beffa per pochi millesimi Arenas, mentre McPhee completa la prima fila. Ogura cade ed è 18esimo. Arbolino sesto e miglior italiano.

condividi
commenti
Moto3, Le Mans: Masia si prende pole e record

Jaume Masia cambierà squadra il prossimo anno, ma sembra intenzionato a lasciare il segno al Leopard Racing da qui alla fine dell'anno. O almeno questo è il messaggio che ha mandato con la pole position conquistata nel GP di Francia di classe Moto3, la seconda della sua carriera iridata.

Lo spagnolo ha polverizzato il record del tracciato di Le Mans, sfoderando un clamoroso 1'41"399, grazie al quale ha beffato di appena 20 millesimi Albert Arenas, che con la KTM del Team Aspar sembra avere tutte le carte in regola per riscattare lo zero di Barcellona.

Stesso discorso che vale anche per il suo compagno di sventure in Catalogna, lo scozzese John McPhee, che completa la prima fila, anche se ha pagato ben 447 millesimi. Un risultato importante per entrambi, visto che il leader iridato Ai Ogura è caduto prima di riuscire a mettere a referto un tempo e quindi domani scatterà solo 18esimo.

Seconda fila tutta Honda, con lo spagnolo Sergio Garcia che ha preceduto Gabriel Rodrigo, bravo a piazzarsi quinto dopo essere passato dalla Q1, e Tony Arbolino, che quindi si è preso la palma di miglior italiano per i colori della Rivacold Snipers.

Dopo aver brillato nelle libere di stamattina, Romano Fenati si è invece dovuto accontentare dell'ottavo tempo, alle spalle anche di Ayumu Sasaki, nonostante con la sua Husqvarna fosse addirittura in pole position fino a pochi minuti dal termine. Dietro di lui la terza fila si completa poi con la KTM di Raul Fernandez.

C'è molta Italia invece in quarta, con Celestino Vietti decimo davanti a Dennis Foggia, passato dalla Q1 con la Honda del Leopard Racing. Accanto a loro troviamo poi il sudafricano Darryn Binder.

Brivido invece per Andrea Migno, che aprirà la quinta fila: il pilota dello Sky Racing Team VR46 si è visto scivolare davanti Ryusei Yamanaka e non ha potuto fare nulla per evitare la sua moto. Tra le altre cose, ha letteralmente scavalcato anche il giapponese, che fortunatamente non ha riportato conseguenze.

Il quadro dei ragazzi di casa nostra che hanno avuto accesso alla Q2 si completa con il 14esimo tempo di Stefano Nepa, che precede una pattuglia di piloti senza tempi, della quale fa parte anche Kaito Toba, caduto alla curva 3 dopo aver fatto segnare il miglior crono della Q1.

Il primo degli esclusi al termine della Q1 è purtroppo Niccolò Antonelli, con il portacolori della SIC58 Squadra Corse che ha pagato a carissimo prezzo una scivolata alla curva 3, venendo beffato per 157 millesimi da Rodrigo, che curiosamente era caduto nello stesso punto e quasi contemporaneamente.

E' stata in generale una qualifica sfortunata per la squadra di Paolo Simoncelli, perché anche Tatsuki Suzuki non è riuscito a passare il taglio: il "giapporiccionese" è tornato in sella dopo l'operazione al polso a cui si è sottoposto dopo Misano, ma domani scatterà solo 20esimo.

Stupisce anche l'eliminazione di Filip Salac, che ieri pomeriggio era stato addirittura il più veloce e invece si ritroverà a completare la settima fila. Così come è andato meno bene del solito anche Jeremy Alcoba, che piazzerà la sua Honda del Gresini Racing sulla 25esima casella dello schieramento.

Tra gli esclusi poi figurano anche i due portacolori della BOE Skull Rider, con Davide Pizzoli che prenderà il via dal 22esimo posto e Riccardo Rossi che invece scatterà 26esimo.

Classifica Q2

Cla Pilota moto Moto Giri Tempo Distacco Distacco km orari
1 Spain Jaume Masia
Honda 7 1'41.399 148.581
2 Spain Albert Arenas Ovejero
KTM 7 1'41.419 0.020 0.020 148.552
3 United Kingdom John McPhee
Honda 7 1'41.846 0.447 0.427 147.929
4 Spain Sergio Garcia Dols
Honda 7 1'41.920 0.521 0.074 147.821
5 Argentina Gabriel Rodrigo
Honda 6 1'41.947 0.548 0.027 147.782
6 Italy Tony Arbolino
Honda 7 1'41.962 0.563 0.015 147.760
7 Japan Ayumu Sasaki
KTM 8 1'41.982 0.583 0.020 147.731
8 Italy Romano Fenati
Husqvarna 6 1'42.232 0.833 0.250 147.370
9 Spain Raul Fernandez
KTM 7 1'42.119 0.720 147.533
10 Italy Celestino Vietti Ramus
KTM 8 1'42.363 0.964 0.244 147.182
11 Italy Dennis Foggia
Honda 9 1'42.383 0.984 0.020 147.153
12 South Africa Darryn Binder
KTM 7 1'42.539 1.140 0.156 146.929
13 Italy Andrea Migno
KTM 5 1'42.544 1.145 0.005 146.922
14 Italy Stefano Nepa
KTM 7 1'42.597 1.198 0.053 146.846
15 Spain Carlos Tatay
KTM 7 1'43.112 1.713 0.515 146.112
16 Japan Ryusei Yamanaka
Honda 5
17 Japan Kaito Toba
KTM 5
18 Japan Ai Ogura
Honda 4

Classifica Q1

Cla Pilota moto Moto Giri Tempo Distacco Distacco km orari
1 Japan Kaito Toba
KTM 6 1'42.317 147.248
2 Italy Dennis Foggia
Honda 9 1'42.353 0.036 0.036 147.196
3 Japan Ryusei Yamanaka
Honda 7 1'42.444 0.127 0.091 147.065
4 Argentina Gabriel Rodrigo
Honda 7 1'42.470 0.153 0.026 147.028
5 Italy Niccolò Antonelli
Honda 6 1'42.627 0.310 0.157 146.803
6 Japan Tatsuki Suzuki
Honda 6 1'42.636 0.319 0.009 146.790
7 Czech Republic Filip Salač
Honda 6 1'42.796 0.479 0.160 146.562
8 Italy Davide Pizzoli
KTM 6 1'43.023 0.706 0.227 146.239
9 Spain Alonso Lopez
Husqvarna 9 1'43.117 0.800 0.094 146.105
10 Japan Yuki Kunii
Honda 6 1'43.118 0.801 0.001 146.104
11 Spain Jeremy Alcoba
Honda 6 1'43.226 0.909 0.108 145.951
12 Italy Riccardo Rossi
KTM 7 1'43.338 1.021 0.112 145.793
13 Turkey Deniz Öncü
KTM 6 1'43.623 1.306 0.285 145.392
14 Malaysia Khairul Pawi
Honda 7 1'43.640 1.323 0.017 145.368
15 Switzerland Jason Dupasquier
KTM 6 1'43.660 1.343 0.020 145.340
16 Austria Maximilian Kofler
KTM 6 1'43.886 1.569 0.226 145.024
17 Belgium Barry Baltus
KTM 6 1'44.161 1.844 0.275 144.641
Moto3, Le Mans, Libere 3: Fernandez precede gli italiani

Articolo precedente

Moto3, Le Mans, Libere 3: Fernandez precede gli italiani

Articolo successivo

Moto3: Vietti e Arbolino, doppietta italiana a Le Mans

Moto3: Vietti e Arbolino, doppietta italiana a Le Mans
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Moto3
Evento Le Mans
Location Le Mans Circuit Bugatti
Autore Matteo Nugnes