Moto3
G
Mugello
29 mag
-
31 mag
Evento concluso
G
Sachsenring
19 giu
-
21 giu
Canceled
G
Assen
26 giu
-
28 giu
Canceled
G
Kymi Ring
10 lug
-
12 lug
Canceled
G
Jerez
17 lug
-
19 lug
Prossimo evento tra
6 giorni
G
Jerez II
24 lug
-
26 lug
Prossimo evento tra
13 giorni
G
Brno
07 ago
-
09 ago
Prossimo evento tra
27 giorni
G
Spielberg
14 ago
-
16 ago
Prossimo evento tra
34 giorni
G
Spielberg II
21 ago
-
23 ago
Prossimo evento tra
41 giorni
G
Silverstone
28 ago
-
30 ago
Canceled
G
Misano
11 set
-
13 set
Prossimo evento tra
62 giorni
G
Misano II
18 set
-
20 set
Prossimo evento tra
69 giorni
G
Barcellona
25 set
-
27 set
Prossimo evento tra
76 giorni
G
Buriram
02 ott
-
04 ott
Canceled
G
Le Mans
09 ott
-
11 ott
Prossimo evento tra
90 giorni
G
Aragon
16 ott
-
18 ott
Prossimo evento tra
97 giorni
G
Motegi
16 ott
-
18 ott
Prossimo evento tra
97 giorni
G
Phillip Island
23 ott
-
25 ott
Canceled
G
Aragon II
23 ott
-
25 ott
Prossimo evento tra
104 giorni
G
Sepang
30 ott
-
01 nov
Canceled
G
Valencia
06 nov
-
08 nov
Prossimo evento tra
118 giorni
G
Valencia II
13 nov
-
15 nov
Prossimo evento tra
125 giorni
G
Austin
13 nov
-
15 nov
Canceled
G
Termas de Rio Hondo
20 nov
-
22 nov
Canceled

Moto3, Le Mans, Libere 2: Ogura al top in una sessione piena di cadute

condividi
commenti
Moto3, Le Mans, Libere 2: Ogura al top in una sessione piena di cadute
Di:
17 mag 2019, 12:12

Il giapponese stacca il miglior tempo davanti ad Antonelli, che è tra quelli finiti ruote all'aria. Tra i migliori anche Migno, Arbolino e Foggia, mentre cadono Rossi, Fenati e Dalla Porta per ben due volte.

Con le previsioni meteo che danno quasi per certa la pioggia per domani, la seconda sessione di prove libere del GP di Francia di classe Moto3 si è trasformata in un vero e proprio "time attack" per conquistare un posto nella top 14 che potrebbe valere l'accesso diretto alla Q2.

Non deve stupire, dunque, se parliamo di un turno in cui abbiamo assistito alla bellezza di addirittura 11 cadute, cinque delle quali purtroppo hanno coinvolto anche i piloti italiani.

Sotto alla bandiera a scacchi, a sorpresa, il più veloce è stato il giapponese Ai Ogura, che ha girato in 1'42"147 per i colori dell'Honda Team Asia. Alle sue spalle c'è il vincitore del GP di Spagna, Niccolò Antonelli, che ha chiuso a 116 millesimi con la Honda della SIC58 Squadra Corse nonostante una scivolata alla curva 7, precedendo di poco meno di due decimi il compagno di squadra Tatsuki Suzuki.

Rispetto a questa mattina ha fatto un grande passo avanti Andrea Migno, quarto e primo tra i piloti KTM per la Bester Capital Dubai, davanti allo spagnolo Albert Arenas, pure lui su una KTM, ma con i colori dell'Angel Nieto Team.

Sesto tempo per Tony Arbolino, che si è confermato particolarmente a suo agio su questa pista con la Honda della VNE Snipers, seguito dal leader iridato Aron Canet, a sua volta finito a terra alla curva 14 con la KTM del Max Racing Team.

Leggi anche:

Dopo il miglior tempo della mattinata, Gabriel Rodrigo si è dovuto accontentare dell'ottavo posto, davanti allo spagnolo Raul Fernandez, mentre a completare la top 10 troviamo Dennis Foggia con la KTM dello Sky Racing Team VR46.

11esimo tempo per il giapponese Kazuki Masaki, seguito da Lorenzo Dalla Porta, autore di ben due cadute con la Honda del Leopard Racing. In particolare nella seconda, avvenuta alla curva 10, il pilota toscano è stato veramente fortunato, perché Suzuki lo ha evitato davvero per un soffio.

Il quadro dei piloti che avrebbero accesso diretto alla Q2 si completa poi con Kaito Toba e Romano Fenati. L'italiano della VNE Snipers è stato vittima di una bruttissima caduta alla curva 9, in seguito alla quale è stato portato al centro medico, cavandosela però solo con una contusione ad un gluteo.

 

Sembra essere andata peggio a Jaume Masia, solo 16esimo e portato via in barella dopo una caduta alla curva 10. Per completare il quadro degli italiani, rimangono attardati Celestino Vietti Ramus, 21esimo, e Riccardo Rossi, che è tra quelli che sono finiti ruote all'aria. L'elenco dei piloti caduti comprende poi anche Darryn Binder, Sergio Garcia, Vicente Perez e John McPhee.

Cla Rider Bike Giri Tempo Distacco Distacco km orari
1 Japan Ai Ogura Honda 18 1'42.147     147.493
2 Italy Niccolò Antonelli Honda 17 1'42.263 0.116 0.116 147.326
3 Japan Tatsuki Suzuki Honda 16 1'42.460 0.313 0.197 147.042
4 Italy Andrea Migno KTM 15 1'42.465 0.318 0.005 147.035
5 Spain Albert Arenas Ovejero KTM 15 1'42.482 0.335 0.017 147.011
6 Italy Tony Arbolino Honda 14 1'42.493 0.346 0.011 146.995
7 Spain Aron Canet KTM 13 1'42.508 0.361 0.015 146.973
8 Argentina Gabriel Rodrigo Honda 15 1'42.554 0.407 0.046 146.907
9 Spain Raul Fernandez KTM 15 1'42.620 0.473 0.066 146.813
10 Italy Dennis Foggia KTM 16 1'42.686 0.539 0.066 146.719
11 Japan Kazuki Masaki KTM 17 1'42.688 0.541 0.002 146.716
12 Italy Lorenzo Dalla Porta Honda 12 1'42.691 0.544 0.003 146.711
13 Japan Kaito Toba Honda 16 1'42.797 0.650 0.106 146.560
14 Italy Romano Fenati Honda 8 1'42.835 0.688 0.038 146.506
15 Japan Ayumu Sasaki Honda 14 1'42.919 0.772 0.084 146.386
16 Spain Jaume Masia KTM 13 1'42.934 0.787 0.015 146.365
17 Spain Marcos Ramírez Honda 16 1'42.940 0.793 0.006 146.357
18 Czech Republic Filip Salač KTM 17 1'43.005 0.858 0.065 146.264
19 South Africa Darryn Binder KTM 12 1'43.060 0.913 0.055 146.186
20 United Kingdom John McPhee Honda 15 1'43.084 0.937 0.024 146.152
21 Italy Celestino Vietti Ramus KTM 14 1'43.134 0.987 0.050 146.081
22 Spain Alonso Lopez Honda 17 1'43.172 1.025 0.038 146.027
23 Czech Republic Jakub Kornfeil KTM 17 1'43.212 1.065 0.040 145.971
24 Spain Sergio Garcia Dols Honda 12 1'43.389 1.242 0.177 145.721
25 Spain Vicente Perez KTM 12 1'43.411 1.264 0.022 145.690
26 Italy Riccardo Rossi Honda 11 1'43.459 1.312 0.048 145.622
27 Kazakhstan Makar Yurchenko KTM 6 1'43.557 1.410 0.098 145.485
28 Turkey Can Öncü KTM 16 1'44.039 1.892 0.482 144.811
29 United Kingdom Tom Booth-Amos KTM 16 1'44.374 2.227 0.335 144.346
Articolo successivo
Moto3, Le Mans, Libere 1: Rodrigo precede Arbolino e Dalla Porta

Articolo precedente

Moto3, Le Mans, Libere 1: Rodrigo precede Arbolino e Dalla Porta

Articolo successivo

Moto3, Le Mans, Libere 3: Suzuki beffa Migno sotto la pioggia

Moto3, Le Mans, Libere 3: Suzuki beffa Migno sotto la pioggia
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Moto3
Evento Le Mans
Location Le Mans Circuit Bugatti
Autore Matteo Nugnes