Le Mans, Libere 1: Danny Kent davanti agli italiani

condividi
commenti
Le Mans, Libere 1: Danny Kent davanti agli italiani
Di: Matteo Nugnes
15 mag 2015, 09:42

Tempi alti a causa della pista umida, ma Fenati, Antonelli e Bastianini inseguono il leader iridato

Non si può di certo dire che la prima sessione di prove libere del Gp di Francia di classe Moto3 sia stata particolarmente significativa. Su Le Mans splende il sole, ma è caduta la pioggia fino all'una di questa notte, quindi i ragazzini terribili della classe più piccola hanno dovuto fare i conti con l'asfalto umido che andava via via asciugando.

Non a caso, siamo a circa quattro secondi dalla pole position del 2014, anche se davanti a tutti c'è il "solito" Danny Kent. Il leader della classifica iridata, vincitore delle ultime tre gare, ha staccato il miglior crono in 1'46"132, ma la bella notizia è che alle sue spalle ci sono ben tre ragazzi di casa nostra.

In seconda posizione c'è Romano Fenati, che ha chiuso a sette decimi dalla Honda del Leopard Racing, rendendosi anche protagonista di una scivolata con la sua KTM dello Sky Racing Team VR46. In terza e quarta piazza, ma ad oltre un secondo, ci sono poi le altre due Honda di Niccolò Antonelli ed Enea Bastianini.

Completa la top five l'idolo locale Alexis Masbou, che ha preceduto la migliore delle Husqvarna, che è stata quella di Isaac Vinales. Per quanto riguarda le Mahindra, brilla Jorge Martin con il nono tempo, ma hanno fatto bene anche Matteo Ferrari e Francesco Bagnaia che sono rispettivamente 13esimo e 14esimo.

Molto cauto l'approccio del baby prodigio Fabio Quartararo, che si è accontentato del 22esimo posto, chiudendo dietro anche agli altri ragazzi di casa nostra: Andrea Locatelli e Stefano Manzi sono 16esimo e 17esimo ed anche Alessandro Tonucci ha trovato la top 20. Chissà che questo non sia di buon auspicio per trovare una svolta per lui.

In coda invece Andrea Migno, 33esimo con la sola Maria Herrera alle sue spalle, anche se va detto che la ragazza spagnola ha accusato un problema tecnico alla sua Husqvarna. Da segnalare poi anche le altre scivolate che hanno avuto per protagonisti John McPhee ed il figlio d'arte Remy Gardner.

Prossimo articolo Moto3
Il Leopard Racing pensa alla Moto2 con Kent nel 2016

Previous article

Il Leopard Racing pensa alla Moto2 con Kent nel 2016

Next article

Tonucci: "Le Mans è una pista che mi piace molto"

Tonucci: "Le Mans è una pista che mi piace molto"

Su questo articolo

Serie Moto3
Piloti Danny Kent , Niccolò Antonelli , Romano Fenati
Autore Matteo Nugnes
Tipo di articolo Ultime notizie