Primo punto in carriera per Stefano Manzi a Le Mans

condividi
commenti
Primo punto in carriera per Stefano Manzi a Le Mans
Redazione
Di: Redazione
17 mag 2015, 15:36

Buon arrivo a punti per Stefano Manzi, quindicesimo alla fine. Scivolato invece Matteo Ferrari

Domenica 17 maggio 2015: una giornata memorabile per il motociclismo italiano. Nella gara della Moto3 al Circuit Bugatti di Le Mans Romano Fenati (Sky Racing Team VR46), Enea Bastianini (Gresini Racing Team) e Francesco Bagnaia (MAPFRE Team Mahindra Aspar) concretizzano un podio tutto tricolore che riafferma l'Italia nell'elite del motociclismo internazionale. 

Un motivo d'orgoglio per la Federazione Motociclistica Italiana e per il San Carlo Team Italia che nel recente passato ha "lanciato" nel Motomondiale due grandi protagonisti di oggi come Fenati (Campione Europeo 125cc 2011 e vincitore a Jerez nel Mondiale Moto3 2012) e Bagnaia (con la compagine federale nella stagione 2013), formando al contempo altri talenti del "vivaio azzurro" di indiscusso avvenire.

Tra questi si è messo in luce nei 24 giri di gara Stefano Manzi, 15° sul traguardo conquistando, al suo quarto gettone di presenza, il primo punto nel Motomondiale. Un premio per l'ottimo lavoro compiuto dal pilota riminese e da tutta la squadra nel fine settimana, di buon auspicio in previsione del Gran Premio d'Italia al Mugello in agenda dal 29 al 31 maggio prossimi.

Non particolarmente fortunato invece Matteo Ferrari, fuori gioco per una scivolata nel corso del dodicesimo giro mentre si ritrovava in piena corsa per la zona punti. Per il Campione Europeo Moto3 2012 resta la soddisfazione di un fine settimana che lo ha visto qualificarsi in dodicesima posizione, il suo miglior piazzamento in griglia nel Motomondiale.

Stefano Manzi (San Carlo Team Italia - Mahindra MGP3O #​29) ​​​15° 
"Sono contento del risultato e della prestazione. Nel corso della gara ho girato su tempi competitivi, più veloci rispetto alle prove, questo mi ha permesso di lottare per la zona punti. Grazie al lavoro di tutta la squadra con la moto oggi avevo un buon feeling e sono riuscito a conquistare questo primo punto per la classifica. Adesso contiamo di ripeterci e far meglio nelle prossime gare".

Matteo Ferrari (San Carlo Team Italia - Mahindra MGP3O #12) DNF 
"Purtroppo non sono partito bene e ho dovuto sin dai primi giri recuperare posizioni. Una volta trovato il giusto feeling sono stato in grado di sorpassare diversi piloti mantenendo un buon ritmo, in linea con la zona punti. Peccato per la scivolata, poteva essere per noi una gara ed un weekend positivo, sicuramente lasciamo Le Mans con la consapevolezza dei nostri mezzi grazie all'ottimo lavoro di tutto il team. A questo punto non ci resta che dare il massimo per rifarci al Mugello".

Cristiano Migliorati (Direttore Sportivo - San Carlo Team Italia Moto3) 
"Siamo soddisfatti del primo punto mondiale conquistato da Manzi, altresì dispiaciuti per la scivolata di Ferrari che poteva sicuramente centrare un piazzamento nella top-15. Matteo ha scontato una cattiva partenza, a quel punto la sua gara era già in salita. Ha recuperato posizioni viaggiando con tempi interessanti sul 43", poi sfortunatamente è finito a terra e non ha potuto portare a casa il risultato. Quella di Stefano è stata invece una bella gara: partito discretamente ha mantenuto un passo competitivo con tempi che non aveva mai fatto registrare nel weekend, segno della sua convinzione e voglia di arrivare. Il punticino conquistato con il quindicesimo posto ci dà morale per presentarci con la giusta determinazione al Mugello per il Gran Premio d'Italia in programma tra due settimane".

Paolo Sesti (Presidente Federazione Motociclistica Italiana) 
"Per la FMI il podio tutto italiano con Fenati, Bastianini e Bagnaia ai primi tre posti della classe Moto3 a Le Mans è un motivo d'orgoglio. Un risultato che premia il talento dei nostri ragazzi, l'impegno delle squadre al seguito dei migliori prospetti del motociclismo tricolore e la politica di sostegno ai giovani che la FMI ha intrapreso da diversi anni. Dal 2011 con il progetto Team Italia abbiamo formato tanti piloti, tra questi gli stessi Fenati e Bagnaia, oggi protagonisti della velocità internazionale. Siamo fiduciosi che i nostri giovani ci daranno ancora molte soddisfazioni da qui in avanti".

Prossimo articolo Moto3
Fenati: "Bello battagliare con i ragazzi dell'Academy"

Previous article

Fenati: "Bello battagliare con i ragazzi dell'Academy"

Next article

Strepitosa rimonta per Bastianini: secondo!

Strepitosa rimonta per Bastianini: secondo!

Su questo articolo

Serie Moto3
Piloti Matteo Ferrari , Stefano Manzi
Autore Redazione
Tipo di articolo Ultime notizie