Kent: "Fortunati a rimenere tutti in piedi"

Il vincitore di Jerez racconta il brivido dell'ultima curva con Quartararo ed Oliveira e ora crede al titolo

Kent:

Danny Kent è sempre più il dominatore della scena della Moto3. A Jerez de la Frontera il pilota del Leopard Racing ha firmato la sua terza vittoria consecutiva, andando a prendere il largo in classifica, anche se questa volta ha dovuto duellare fino all'ultima curva.

Il suo racconto, dunque, non poteva non partire dalla battaglia della curva 13 con Fabio Quartararo e Miguel Oliveira: "E' stata una grande gara, che si è decisa all'ultima curva dell'ultimo giro. Ci siamo ritrovati in tre a volere la vittoria e questa curva è famosa per questo, ma siamo stati fortunati a rimanere tutti in piedi, perché tra me e Quartararo è mancato davvero poco per un contatto e sicuramente avremmo finito per coinvolgere anche Oliveira. Per fortuna siamo arrivati tutti alla fine e quindi è stata una bellissima gara".

Un successo importante anche in ottica campionato, perché ora Efren Vazquez è lontano ben 31 lunghezze: "Nelle ultime tre gare siamo stati sempre i più veloci. Anche in questo weekend abbiamo dimostrato di poter fare grandi cose, quindi sicuramente arriverò a Le Mans con grandi motivazioni e tanta fiducia".

Infine, ha voluto sottolineare la crescita mostrata in Spagna dalle KTM, che sembra essersi avvicinata alle Honda: "Al momento può sembrare una moto semplice da guidare, ma qui sono state forti anche le KTM. Stanno recuperando e questo sicuramente renderà le gare più divertenti d'ora in avanti".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Moto3
Piloti Danny Kent
Articolo di tipo Ultime notizie