Fenati: "Ripartiti da quanto di buono fatto in Argentina"

Il pilota dello Sky Racing Team VR46 è convinto di aver imboccato la strada giusta. Migno dolorante ad una spalla

Fenati:

E' uno Sky Racing Team VR46 competitivo quello sceso in pista nel venerdì di prove libere del Gp di Spagna, sul circuito di Jerez de la Frontera. Romano Fenati costantemente nel gruppo di testa nelle FP1 del mattino (5° miglior tempo in 1'47"917), è costretto ad abbassare il ritmo nella seconda sessione a causa del traffico e chiude la giornata girando in 1'48"110 (11° piazzamento complessivo).

Più complicato, invece, il debutto europeo di Andrea Migno, frenato da un problema alla spalla sinistra che gli impedisce di andare oltre la 26esima posizione nella prima parte (1'49"597). Non abbastanza per la determinazione del pilota romagnolo che nel turno pomeridiano migliora la sua performance, chiudendo al 22esimo posto (1'48"699).

Pablo Nieto, Team Manager: "Penso che possiamo ritenerci abbastanza soddisfatti. Negli ultimi test IRTA qui a Jerez non avevamo fatto benissimo e quindi sono contento dei miglioramenti visti oggi. Romano ha lottato con i primi, anche se nella seconda sessione è stato un po' rallentato dal traffico. Ovviamente c'è ancora da lavorare ma l'ho visto molto carico, ha grandi motivazioni e sono convinto che possa essere tra i protagonisti nei prossimi due giorni in pista. La prova di Andrea è stata purtroppo condizionata dal problema alla spalla sinistra, ancora un po' dolorante dopo la caduta dei giorni scorsi al ranch. Fisicamente non è al 100% però credo abbia dei buoni margini di recupero in vista della gara di domenica".

Romano Fenati: "Questa mattina abbiamo fatto un'ottima prima sessione di prove libere, ripartendo da ciò che di buono avevamo fatto in Argentina. La sessione del pomeriggio è stata invece un'occasione per provare un setting nuovo della sospensione posteriore ed è stato utile per capire quale potrà essere la strategia migliore da utilizzare in gara. Domani continueremo a lavorare cercando le soluzioni migliori per affrontare le qualifiche".

Andrea Migno: "La spalla mi fa ancora male e questo non mi aiuta, però sto lentamente migliorando. La moto è a posto ma ci sono due curve di questa pista dove rallento molto e lì devo assolutamente migliorare. Sono fiducioso per le qualifiche di domani. Sarà fondamentale partire più avanti possibile perché domenica ci aspetta una gara molto lunga e la temperatura in pista sarà altissima".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Moto3
Piloti Romano Fenati , Andrea Migno
Articolo di tipo Ultime notizie