Jack Miller soffia la pole di Austin alle Honda

Jack Miller soffia la pole di Austin alle Honda

L'australiano della KTM precede Vazquez, Rins e Marquez. Bene Antonelli quinto e Fenati ottavo

Le Honda sembravano davvero essere in grande vantaggio rispetto alle KTM sul tracciato di Austin, o almeno era facile pensarlo dopo che le moto giapponesi avevano comandato in tutte le sessioni di prove libere del Gp of the Americas della classe Moto3. Peccato però che alla fine a festeggiare la pole position sia stata una moto austriaca, quella del leader del Mondiale Jack Miller. Evidentemente fino alle qualifiche l'australiano deve aver lavorato soprattutto in ottica gara e poi quando contava è riuscito a piazzare il suo 2'16"342, che gli vale il nuovo primato del tracciato texano, anche se per appena 3 millesimi. I pronostici sulle Honda però non erano sbagliati più di tanto, visto che alle spalle del poleman ce ne sono ben tre: ancora una volta la migliore è stata quella di Efren Vazquez, che ha chiuso secondo a 347 millesimi, precedendo i più attesi Alex Rins ed Alex Marquez, con il fratellino d'arte che però apre la schiera dei piloti distanziati di oltre 1". Un bravo se lo merita anche Niccolò Antonelli però, che ha avuto il merito di non perdersi d'animo neanche quando è caduto a pochi minuti dal termine ed ha portato la sua KTM in quinta posizione, inserendola in seconda fila tra la Honda di Marquez e l'altra KTM di Jakub Kornfeil. Rispetto alle ultime libere però ha fatto un passo avanti deciso anche Romano Fenati, ottavo alle spalle di Alexis Masbou con la sua KTM del Team Sky VR46. A stupire però è soprattutto l'ottimo 11esimo tempo di Alessandro Tonucci, anche lui vittima di una scivolata, ma comunque migliore in pista tra i piloti Mahindra. Zona punti virtuale anche per Francesco Bagnaia, che è 14esimo, emntre purtroppo sembra aver un po' perso la verve delle libere Andrea Locatelli, che si è dovuto accontentare di chiudere 23esimo, giusto due posizioni più indietro rispetto ad Enea Bastianini. Più in difficoltà Matteo Ferrari, 29esimo. Da segnalare anche lo spettacolare highside di cui si è reso protagonista Eric Granado, fortunatamente senza particolari conseguenze.
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Moto3
Piloti Jack Miller
Articolo di tipo Ultime notizie