Il Team Italia vuole continuare la crescita ad Indy

Il Team Italia vuole continuare la crescita ad Indy

Dopo la top ten del Sachsering con Ferrari, l'obiettivo è avvicinarsi ancora ai migliori della classe

Terminata la consueta pausa estiva, il Mondiale Moto3 si appresta ad affrontare nel fine settimana dell’8-10 agosto prossimi il decimo appuntamento stagionale in programma all’Indianapolis Motor Speedway con i piloti del San Carlo Team Italia impazienti di tornare in sella alle rispettive Mahindra MGP3O. Rinfrancati dalla costante crescita in termini di competitività assoluta evidenziata nell’ultimo periodo, Matteo Ferrari ed Andrea Locatelli si sono preparati scrupolosamente per questo ritorno in azione, motivati a dare il massimo ed esprimere appieno il proprio potenziale velocistico nella seconda parte del campionato.

Autore di una brillante prestazione al Sachsenring suggellata da un più che apprezzabile nono posto in qualità di miglior pilota italiano al traguardo, Matteo Ferrari (Mahindra MGP3O #3) conta di riconfermarsi su questi livelli ad Indianapolis. Proprio su questo tracciato, lo scorso anno, "Bigin" conquistò il suo primo punto in carriera nel Motomondiale al culmine di una proverbiale rimonta sulla distanza di gara.

Circuito completamente inedito invece per Andrea Locatelli (Mahindra MGP3O #55), dal rendimento in ascesa nell’ultimo scorcio della stagione attestandosi costantemente nel proprio gruppo di riferimento, in linea con il percorso di crescita delineato in simbiosi totale con la Federazione Motociclistica Italiana. In vista di questo ritorno in azione "Loka", insieme a Marco Faccani e Andrea Tucci (piloti del San Carlo Team Italia nell’Europeo Superstock 600), il 15-16 luglio scorsi ha preso parte ad una due giorni di test fisici e di lavoro sulla parte atletica presso il Centro di Preparazione Olimpica del CONI a Roma, seguito "step by step" dai tecnici federali.

Insieme a Virginio Ferrari, i due piloti del San Carlo Team Italia scopriranno nella consueta familiarizzazione del tracciato in agenda nel pomeriggio di giovedì il nuovo layout dell’Indianapolis Motor Speedway, ora dalla lunghezza complessiva di 4.170 metri (48 in meno rispetto alla configurazione precedente) presentando un disegno inedito di ben cinque curve (3, 4, 7, 15 e 16) e la completa riasfaltatura dei tratti interessati a queste modifiche approntate dai gestori dell’impianto.

Virginio Ferrari (Responsabile Piloti - San Carlo Team Italia Moto3): "Ci presenteremo ad Indianapolis con l’obiettivo di dar seguito all’ottimo weekend vissuto da tutta la squadra al Sachsenring. Nelle ultime gare il nostro livello di competitività è cresciuto in maniera esponenziale: lo testimoniano i risultati conseguiti dai nostri piloti ed il gap sempre più contenuto rispetto ai migliori della categoria. Matteo e Andrea lavorano con metodo, con totale dedizione alla causa e senza perdersi d’animo sono riusciti a superare le difficoltà iniziali. Adesso per tutti noi l’intento è di avvicinare sempre più il gruppo degli abituali protagonisti della serie offrendo ai nostri piloti l’opportunità di metter in mostra tutto il loro potenziale, in linea con lo spirito e lo scopo del nostro progetto".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Moto3
Piloti Andrea Locatelli , Matteo Ferrari
Articolo di tipo Ultime notizie