Il San Carlo Team Italia lavora in ottica gara a Sepang

Il San Carlo Team Italia lavora in ottica gara a Sepang

Incoraggiante l'esordio di Andrea Locatelli, ma sembra promettente pure il passo di Matteo Ferrari

Risparmiati per pochi istanti dall'avvento del consueto acquazzone, i giovani talenti della classe Moto3 hanno affrontato la prima giornata di attività al Sepang International Circuit incontrando condizioni climatiche tipicamente malesi con temperature ben al di sopra dei 30° (43° dell'asfalto) ed un elevato tasso d'umidità. In un avvincente finale della FP2 Niccolò Antonelli (KTM), grazie al crono di 2'13"583, si è aggiudicato il miglior riferimento del venerdì mentre i piloti del San Carlo Team Italia si sono concentrati su prove comparative in proiezione gara.

All'esordio su questo tracciato Andrea Locatelli (Mahindra MGP3O #55) si è migliorato di oltre 1" nelle due sessioni staccando in 2'15"732 il 20esimo crono della FP2, figurando 23° nella graduatoria combinata dei tempi.

Su questi livelli anche Matteo Ferrari (Mahindra MGP3O #3), a lungo nella top-15, ritrovandosi tuttavia 25esimo nella classifica riepilogativa dei due turni con un best lap di 2'15"882, dedito nei minuti conclusivi della seconda sessione a verificare le peculiarità della posteriore Dunlop di mescola media sulla distanza di gara.

Andrea Locatelli: "Una giornata positiva. Pensavo di faticare di più all'esordio su questo tracciato, in realtà la pista mi è piaciuta subito e con la nostra moto siamo riusciti a difenderci bene con gli altri piloti. In sella mi son trovato a mio agio sin dai primi giri di pista, specie con la gomma 'H' (dura) davanti che ci permette di esser più incisivi in fase di staccata. Per domani cercheremo più soltanto di apportare dei piccoli accorgimenti sull'anteriore, ma nel complesso siamo partiti bene e possiamo guardare con fiducia a qualifiche e gara".

Matteo Ferrari: "Possiamo esser abbastanza soddisfatti. Nel secondo turno ho fatto registrare subito un buon tempo, sebbene non il nostro 'ideal time' per il traffico di piloti più lenti. Con lo stesso treno di pneumatici, con la 'H' (dura) davanti e la 'S' (morbida) dietro, nel secondo 'run' ho girato da solo con buoni riferimenti, mentre nel finale ho provato la gomma di mescola media in previsione della gara. Difficilmente con la 'S' riusciremo a coprire la distanza della corsa, così ci siamo portati avanti col lavoro. Per quanto mi riguarda i riscontri sono promettenti, ci resta da apportare delle modifiche per perfezionare la messa a punto, ma nel suo complesso siamo già a buon punto".

Virginio Ferrari (Responsabile Piloti - San Carlo Team Italia Moto3): "Al termine della prima sessione di prove abbiamo deciso di apportare delle modifiche alla messa a punto che hanno prodotto i risultati da tutti noi auspicati. In termini di ciclistica i nostri Andrea e Matteo si sono detti soddisfatti, questo testimonia che abbiamo individuato la strada giusta da seguire per il prosieguo del weekend. Su quest'area ci resta più soltanto un lavoro di affinamento".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Moto3
Piloti Andrea Locatelli , Matteo Ferrari
Articolo di tipo Ultime notizie