Bagnaia vuole provare a recuperare per Losail

Bagnaia vuole provare a recuperare per Losail

Confermata la frattura del radio, ma Francesco farà il possibile per esserci in Qatar

Il nuovo talento del San Carlo Team Italia, Francesco Bagnaia, non ha iniziato la stagione d'esordio nel migliore dei modi. Nell'ultimo giro dell'ultima sessione dei test di Jerez, a seguito di una caduta, l'italiano ha rimediato la frattura composta del radio ed è stato costretto un rientro anticipato (anche se di poche ore) a casa. Visitato a Forlì già nella serata di ieri dal medico federale Monica Lazzarotti e dalla Dott.ssa Lorena Sangiorgi, Bagnaia ha da una parte confermato la frattura aprendo però ad una possibile partecipazione a Losail: "Ho già iniziato le cure del caso e la terapia riabilitativa. Sono ottimista sulla possibilità di tornare in pista già in Qatar". "Tra una settimana ne sapremo di più. Si tratta di un episodio sfortunato ma sono cose che succedono, non vedo l'ora di rimettermi a lavorare con la squadra e lottare contro i nostri avversari". Massimo Vergini, responsabile del San Carlo Team Italia, ha confermato a MotoGp.com che il numero 4 proverà ad esserci: "Pecco è stato visitato in Italia e seguirà un periodo di cure e riabilitazione, ma stando al primo responso medico ci sono buone possibilità che partecipi al Gp del Qatar. Vedremo il decorso dello stato dell infortunio giorno dopo giorno, ma sarà sicuramente presente a Doha e, dopo l'ok del centro medico e dopo aver effettuato dei test al braccio infortunato simulando lo sforzo fisico in caso di frenate, decideremo se farlo provare fin dalle prime libere". "Proveremo a farlo rientrare a condizione che ci sia l'ok del centro medico e lui si senta sicuro di scendere in pista cercando di non rischiare un infortunio più grave che pregiudichi il resto della stagione" ha detto.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Moto3
Articolo di tipo Ultime notizie