Moto3, Europa, Libere 2: Vietti al comando, Arenas indietro

Celestino Vietti comanda la seconda sessione di prove libere davanti a Sergio Garcia e Romano Fenati. Molto attardati gli altri contendenti al titolo, Albert Arenas è solo diciottesimo.

Moto3, Europa, Libere 2: Vietti al comando, Arenas indietro

La Moto3 apre le sessioni di libere pomeridiane ed a Valencia la classe cadetta è scesa in pista con condizioni di asfalto miste. Con il tracciato che man mano è andato asciugandosi, i tempi si sono abbassati ed il più rapido del secondo turno è Celestino Vietti, che firma il miglior crono nel finale, balzando al comando su Sergio Garcia, secondo a due decimi.

In una sessione che vede quasi tutti i piloti in lotta per il titolo provvisoriamente fuori dal Q2 delle qualifiche di domani, Vietti è l’unico che riesce a farsi strada e ferma il cronometro sull’1’45”356, chiudendo in testa il venerdì di libere. Il pilota dello Sky Racing Team VR46 precede Sergio Garcia, secondo nonostante un incidente che lo ha visto coinvolto con Ryusei Yamanaka. Lo spagnolo aveva infatti superato il compagno di squadra per fare il suo tempo, ma il giapponese, rimasto in scia, non ha frenato in tempo, tamponando Garcia e finendo rovinosamente a terra. Yamanaka è stato portato via in barella, mentre il suo vicino di box ha proseguito, riuscendo ad agguantare il secondo crono nel finale di turno.

Alle spalle di Garcia troviamo un ottimo Romano Fenati, che si prende il terzo tempo a 219 millesimi dal connazionale leader della sessione. Il portacolori Sterilgarda Max Racing Team è autore di un buon tempo che lo porta fra i primi e resta molto vicino a Vietti. Quarto con un distacco più importante è Raul Fernandez, che paga quasi mezzo secondo. Lo spagnolo precede Filip Salac, quinto. Tony Arbolino arretra di una posizione rispetto a questa mattina ed è sesto, ma migliora il suo tempo grazie anche a condizioni diverse della pista.

Carlos Tatay occupa la settima piazza davanti ad Andrea Migno, che riesce a completare un buon giro che lo porta in ottava posizione, pur pagando 1.2 secondi dal compagno di squadra e leader della sessione. Chiudono la top 10 Kaito Toba e John McPhee, nono e decimo rispettivamente. Al momento, Alonso Lopez accede direttamente al Q2 grazie all’11esimo tempo, così come Yuki Kunii, 12esimo. Gli ultimi due che per ora sono già qualificati sono Darryn Binder in 13esima posizione e Riccardo Rossi, 14esimo.

In chiave iridata, è un venerdì complicato per gli altri contendenti al titolo: Ai Ogura non va oltre il 16esimo tempo, alle spalle di Tatsuki Suzuki, secondo questa mattina e solamente 15esimo nel secondo turno. Ancora più attardato è Albert Arenas, che non va oltre il 18esimo tempo, ad 1.7 secondi da Vietti. Resta indietro anche Jaume Masia, che dopo aver comandato le FP1 è 21esimo davanti al compagno di squadra Dennis Foggia, 22esimo. Sessione difficile anche per gli altri italiani: Niccolò Antonelli è 23esimo, mentre Davide Pizzoli e Stefano Nepa sono 25esimo e 28esimo rispettivamente.

Cla # Pilota Moto Giri Tempo Gap Distacco km/h Speed Trap
1 13 Italy Celestino Vietti Ramus KTM 19 1'45.356     136.850 0
2 11 Spain Sergio Garcia Dols Honda 18 1'45.557 0.201 0.201 136.589 0
3 55 Italy Romano Fenati Husqvarna 12 1'45.575 0.219 0.018 136.566 0
4 25 Spain Raul Fernandez KTM 13 1'45.850 0.494 0.275 136.211 0
5 12 Czech Republic Filip Salač Honda 19 1'45.872 0.516 0.022 136.183 0
6 14 Italy Tony Arbolino Honda 16 1'45.984 0.628 0.112 136.039 0
7 99 Spain Carlos Tatay KTM 13 1'46.570 1.214 0.586 135.291 0
8 16 Italy Andrea Migno KTM 18 1'46.574 1.218 0.004 135.286 0
9 27 Japan Kaito Toba KTM 15 1'46.636 1.280 0.062 135.207 0
10 17 United Kingdom John McPhee Honda 19 1'46.760 1.404 0.124 135.050 0
11 21 Spain Alonso Lopez Husqvarna 15 1'46.857 1.501 0.097 134.927 0
12 92 Japan Yuki Kunii Honda 18 1'46.868 1.512 0.011 134.914 0
13 40 South Africa Darryn Binder KTM 15 1'46.882 1.526 0.014 134.896 0
14 54 Italy Riccardo Rossi KTM 13 1'46.934 1.578 0.052 134.830 0
15 24 Japan Tatsuki Suzuki Honda 13 1'46.936 1.580 0.002 134.828 0
16 79 Japan Ai Ogura Honda 14 1'46.936 1.580 0.000 134.828 0
17 53 Turkey Deniz Öncü KTM 16 1'46.997 1.641 0.061 134.751 0
18 75 Spain Albert Arenas Ovejero KTM 15 1'47.074 1.718 0.077 134.654 0
19 50 Switzerland Jason Dupasquier KTM 15 1'47.258 1.902 0.184 134.423 0
20 52 Spain Jeremy Alcoba Honda 8 1'47.357 2.001 0.099 134.299 0
21 5 Spain Jaume Masia Honda 11 1'47.486 2.130 0.129 134.138 0
22 7 Italy Dennis Foggia Honda 20 1'47.723 2.367 0.237 133.843 0
23 23 Italy Niccolò Antonelli Honda 19 1'48.235 2.879 0.512 133.210 0
24 2 Argentina Gabriel Rodrigo Honda 12 1'48.554 3.198 0.319 132.818 0
25 9 Italy Davide Pizzoli KTM 17 1'48.692 3.336 0.138 132.650 0
26 70 Belgium Barry Baltus KTM 18 1'48.914 3.558 0.222 132.379 0
27 73 Austria Maximilian Kofler KTM 14 1'49.033 3.677 0.119 132.235 0
28 82 Italy Stefano Nepa KTM 15 1'49.128 3.772 0.095 132.120 0
29 89 Malaysia Khairul Pawi Honda 15 1'49.345 3.989 0.217 131.857 0
30 71 Japan Ayumu Sasaki KTM 13 1'51.151 5.795 1.806 129.715 0
31 6 Japan Ryusei Yamanaka Honda 12 1'52.468 7.112 1.317 128.196 0
condividi
commenti
Moto3, Europa, Libere 1: Masia svetta sotto la pioggia

Articolo precedente

Moto3, Europa, Libere 1: Masia svetta sotto la pioggia

Articolo successivo

Moto3, Europa, Libere 3: McPhee al top, non migliora nessuno

Moto3, Europa, Libere 3: McPhee al top, non migliora nessuno
Carica i commenti